FotoScan è (ancora) il miglior modo per digitalizzare le vecchie foto

Giuseppe Tripodi

Forse non tutti lo ricorderanno, ma FotoScan non è un’applicazione nuova: è stata lanciata a novembre da Google, con lo scopo di permettere agli utenti di digitalizzare facilmente le vecchie foto.

Con FotoScan basta un semplice scatto per “scannerizzare” le foto che tenete nel cassetto, magari un po’ ingiallite dal tempo: l’elaborazione software ritaglia automaticamente i contorni e applica un filtro (glare) per dare più luce alle immagini.

LEGGI ANCHE: Google Translate adesso usa le reti neurali per l’italiano

Google ha appena rilasciato un piccolo aggiornamento dell’app, che non solo supporta al meglio le fotocamere a risoluzione più elevata (come quelle dei Pixel), ma permette anche di disattivare l’effetto glare, nel caso in cui un semplice scatto e una buona luce siano riusciti a rendere al meglio la foto originale.

Per scaricare subtio FotoScan per Android e iOS non vi rimane che cliccare sui badge che trovate qui sotto.

Fonte: Google
  • May I Survive

    non si chiamava “scanner” il modo migliore?

    • scumm78

      Per la precisione si chiama scanner di negativi

      • May I Survive

        diciamo che i negativi non si trovano più molto, però xD