Microsoft brevetta un migliorato sistema di scansione dell’iride: Surface Phone in vista?

Edoardo Carlo Ceretti

Dopo aver visto ieri un video del mai commercializzato Lumia 750, arriva oggi dagli USA una notizia che potrebbe alimentare nuovamente le voci su un futuro Surface Phone di Microsoft.

Infatti, Patently Mobile riporta che la casa di Redmond ha depositato un brevetto per un sistema di scansione dell’iride che punta a rendere più sicura e rapida la fase di sblocco di un dispositivo. Proprio la velocità dei sistemi attualmente in commercio è stata individuata dagli utenti come il principale tallone di Achille, come si è visto per il Lumia 950, lo sfortunato Note 7 e il recentissimo Galaxy S8.

LEGGI ANCHE: Samsung Galaxy S8, la recensione (foto e video)

Per tentare di ovviare al problema, Microsoft ha deciso per un approccio diverso rispetto a quello di Samsung (che va nella direzione di un sistema multi-camera), affiancando al tradizionale sensore per la scansione dell’iride ben tre elementi di illuminazione, posizionati in tre punti distinti e con inclinazioni differenti.

Questo sistema permetterebbe di illuminare la pupilla, l’iride e la retina in tre modalità diverse, ognuna delle quali immortalata dal sensore per la scansione tramite vere e proprie fotografie, che poi vengono elaborate e comparate con le immagini registrate dall’utente in fase di configurazione.

Secondo Microsoft, questo approccio alternativo permette di valutare nel migliore dei modi la tridimensionalità del nostro occhio, riconoscendo pressoché senza possibilità di errore un occhio di una persona in carne ed ossa, rispetto ad una semplice fotografia anche ad alta definizione.

Sicuramente a Microsoft non mancano i dispositivi su cui eventualmente potrà integrare questo nuovo scanner dell’iride, dalla futura Xbox Scorpio (che verrà svelata nel corso dell’E3 2017) e i tablet Surface, fino a HoloLens, tuttavia non si può non pensare subito anche ad un altro dispositivo attesissimo, che sappiamo essere nei piani di Microsoft: Surface Phone. Staremo a vedere se questo brevetto potrà davvero essere un indizio importante sull’avvicinamento alla produzione di uno smartphone così atteso dai fan Microsoft.

Via: Patently MobileFonte: U.S. Patent & Trademark Office
Samsung Galaxy Note 7

Samsung Galaxy Note 7

confronta modello

Ultime dal forum:

  • dal forum 01-01-1970 - 00:00
  • Vinx

    Sarebbe ora di un surface Phone…

    Buona Pasqua..

  • Simone

    Semplicemente con RS2 non c’è più l’obbligo di 2 sensori…
    Così Microsoft e OEM potranno metterne uno solo.
    Sostanzialmente Microsoft per migliorare comunque la piattaforma ha avrà migliorato tantissimo lato hardware e driver il sensore, sommato al miglioramento dell’OS che sostanzialmente è colmato dalla mancanza di due sensori, sono riusciti a fare comunque un sistema più efficiente.
    Ora hanno sensori più piccoli, meno energivori, con relative tecnicnologie più piccole e rispettivamente mano energivore.
    Tutto questo risparmiando anche sui costi…
    Non per forza Surface Phone ma (soprattutto) Surface Pro 5, Surface Book 2, Surface Studio 2, Surface CloudBook(forse) HoloLens (forse) Scorpione etc…