Wind è il primo operatore a eliminare i costi di roaming (Aggiornato: conferma ufficiale)

Giuseppe Tripodi - Il roaming gratis in UE con Wind potrebbe partire dal 24 aprile.

Come certamente avrete già letto, l’Unione Europea ha stabilito che, a partire dal 15 giugno 2017, il roaming sarà gratuito in tutti i paesi europei. Entro tale data, infatti, tutti gli operatori dovranno adattarsi alla normativa e permettere ai propri clienti di utilizzare il proprio bundle di chiamate, SMS e dati anche all’estero.

Stando alle prime segnalazioni dei nostri utenti, sembra che Wind sia il primo gestore che sta provvedendo all’eliminazione dei costi di roaming in Unione Europea.

LEGGI ANCHE: Fine dei costi di roaming in UE: tutto quel che volete sapere

Come potete vedere dal messaggio qui sotto, infatti, pare che l’operatore arancione rimuoverà i costi aggiuntivi a partire dal 24 aprile. Questa variazione potrebbe non essere valida per tutti (è possibile che si proceda a scaglioni), ma è sicuramente un ottimo punto di partenza per tutti i clienti che aspettavano a gloria questo momento.

Abbiamo contattato l’operatore per maggiori chiarimenti in merito; aggiorneremo questo articolo in caso di ulteriori informazioni.

Aggiornamento11-04-2017 ore 12.00

Wind ha confermato ufficialmente quanto avevamo anticipato ieri: a partire dal 24 aprile, tutti i clienti con SIM Ricaricabile, Abbonamento o Partita IVA potranno utilizzare il proprio bundle di chiamate, SMS e dati in Italia come all’estero, in tutti i paesi dell’Unione Europea, come è possibile leggere sulla pagina Easy Europe del sito ufficiale.

L’operatore arancione sembrerebbe non prevedere limiti di GB (nonostante potrebbe applicare dei vincoli, stando alle normative UE).

In caso di tariffe a consumo, invece, verranno applicati dei massimali, come si legge nelle Condizioni di Utilizzo, che riportiamo qui sotto.

Condizioni di utilizzo roaming in Unione Europea Wind

A partire dal 15 giugno 2017 la Regolamentazione Europea prevede la possibilità di utilizzare nei paesi membri dell’Unione (Spazio Economico Europeo, EEA) la propria offerta nazionale senza costi aggiuntivi nei limiti previsti dalle politiche di corretto utilizzo definite ai sensi della Regolamentazione Europea 2016/2286. Tale possibilità si applica automaticamente a tutti i clienti Ricaricabili, Abbonamento e Partita IVA. In via promozionale Wind ha deciso di anticipare i benefici economici per gli utenti a partire dal 24 Aprile 2017 con la sola eccezione delle opzioni della famiglia Call your Country e Tourist Pass e delle promozioni gratuite che includono servizi dati nazionali.

In caso di offerte nazionali con traffico voce SMS e dati incluso, queste potranno essere utilizzate indistintamente sia in Italia sia in Unione Europea.

Se l’offerta utilizzata in Italia è a consumo la stessa si applica in Unione Europea con i seguenti valori unitari massimi laddove applicabili:

• 23 €cent/min per le chiamate voce effettuate
• 7 €cent per sms inviato
• 24 €cent/MB per il traffico dati

In via promozionale, per le offerte a consumo e sino a nuova comunicazione, in Unione Europea si applicano i seguenti valori unitari massimi:

• Per le offerte ricaricabili: 8 cent/min per le chiamate voce e 7 cent per gli SMS
• Per le offerte in Abbonamento e Partita I.V.A.: 17 cent/min per le chiamate voce, 7 cent per gli SMS e 10 cent/MB per il traffico dati.

La tariffazione voce è al secondo dopo uno addebito anticipato per i primi 30 secondi di conversazione mentre il traffico dati è tariffato a singoli Kb.
Le chiamate ricevute in Europa sono gratuite.

Alle offerte che hanno traffico incluso verso numerazioni WIND, secondo quanto stabilito dalla Regolamentazione Europea 2015/2120, si applica quanto previsto dall’offerta per le chiamate verso gli altri operatori.

Le offerte che prevedono una autoricarica a fronte di minuti di traffico sviluppato, sono valide anche in Unione Europea, il traffico che concorre all’ autoricarica è solo quello nazionale.

Le Opzioni e i listini scelti dal cliente per il traffico all’estero in deroga a quanto previsto dalla Regolamentazione restano disponibili alle condizioni applicate. Il cliente può attivarle o disattivarle con le modalità riportate nelle pagine specifiche della sezione Estero del sito in funzione delle proprie esigenze.

Le promozioni gratuite che includono servizi dati nazionali non sono valide in Unione Europea: GIGA per Te; GIGA Ricarica; Welcome GIGA; 100 Mega Bonus; Promo GIGA Smart; 1 GIGA Powered; Internet Box; Porta i tuoi amici; 50 GIGA; 20 GIGA Powered Magnum, 1 GIGA Under 30; 3 GIGA GRATIS; 20 GIGA Powered; Internet 500 Mega; Promo MNP 1 GIGA; Smartphone Box 1GIGA; GIGA Bonus ; Internet 1 Mese Gratis.

L’utilizzo delle offerte nazionali in Europa senza alcun sovrapprezzo è consentito nell’ambito di viaggi occasionali e nel rispetto delle politiche di uso corretto definite ai sensi del Regolamento Europeo 2016/2286 al fine di prevenire abusi e utilizzi anomali nonché per garantire la sostenibilità economica dell’offerta nel suo complesso. Eventuali utilizzi inappropriati comporteranno l’applicazione dei sovraprezzi previsti e delle ulteriori misure a tutela dell’operatore previste dalla normativa. Dettagli circa le politiche di uso corretto e le modalità di applicazione dell’eventuale sovrapprezzo saranno tempestivamente resi disponibili alla clientela.

Tutti gli importi si intendono IVA inclusa.

Grazie a Simone per la segnalazione

 

  • Gabriele

    Peccato non valga in Svizzera

    • Nemmeno in Russia se è per quello. Vale nell’Unione Europea 🙂

      • Gabriele

        Lo dicevo perché sono spesso in Svizzera, abitando non lontano dal confine

        • crazydsm81

          Vodafone e Tim hanno gli accordi per la Svizzera.

          • Luca

            Tutti gli operatori hanno degli accordi per la Svizzera ma non applicano l’eurotariffa.

          • crazydsm81

            infatti io intendevo per l’eurotariffa

          • Luca

            Non so Vodafone ma TIM non sta affatto applicando l’eurotariffa per la Svizzera.

          • Alex

            Ci nascondono anche i soldi in Svizzera, ma non è in UE

  • C. Bianco

    Il 24 aprile vado in Germania, spero nella wind

  • eric

    …sono già due giorni che anche la Tre ha pubblicato che non ci saranno più costi di roaming a partire già da maggio per i propri clienti … a partire però da maggio

    • Giuseppe Tripodi

      Non ho trovato nulla! Hai un link di riferimento?

      EDIT: giusto per chiarezza, qui si parla di roaming all’estero, non roaming nazionale

      • Danilo Mancino

        penso si riferisca al roaming su rete wind per i clienti tre, non al roaming in Europa

      • eric

        http :// http://www.yourlifeupdated .net/telefonia/allestero-come-a-casa-con-tre-non-si-paga-il-roaming-da-maggio-2017/
        …togli gli spazi

        • Giuseppe Tripodi

          Nell’articolo non linka comunicazioni ufficiali (e nemmeno “prove”, come ad esempio un SMS).

          Per quanto plausibile, finché non ci sarà una conferma ufficiale per me rimane solo un rumor non verificato 🙂

          • eric

            …non so che dirti …. da quattro anni ho un abbonamento e per il mio tipo di contratto dallo scorso anno avevo già le telefonate gratuite ed illimitate dall’estero …. ma venerdì passando dal mio amico concessionario di un centro 3 ufficiale mi ha anticipato questa cosa del roaming dati all’estero che verrà scalato semplicemente dal piano dati che si ha ….
            …resta comunque il fatto che TUTTI dovrebbero adeguarsi entro giugno …. c’è chi lo farà prima (Tre eWind che sono lo stesso identico gruppo) e gli altri operatori ….. nutro dei dubbi invece sui “virtuali” ….

  • Giulio Benetti

    IMPORTANTE: Attenzione quando abilitate il traffico dati a disabilitare, se l’avete attiva, EUROTARIFFA.

    Nel caso di ricaricabili inviate un SMS al 4033 con testo EUROTARIFFA PRE NO.

    Qualcuno sa se è necessario disabilitare anche l’OFFERTA UE?
    Grazie

  • Giulia DE PASCALIS

    A quanto corrisponde il tempo dei “viaggi occasionali”?