PhotoFast, la nostra prova dei cavi Lightning che fanno anche da backup (foto)

Giuseppe Tripodi

Senza ombra di dubbio il principale problema che affligge i possessori di iPhone (specialmente quelli dei modelli meno recenti!) è la scarsa memoria interna, che a volte impedisce persino di scattare nuove foto e, in generale, costringe spesso ad eseguire backup e liberare spazio.

Come ben saprete, gli smartphone della mela non supportano l’espansione di memoria via microSD e, per questo motivo, non è possibile aumentare lo spazio a disposizione: tuttavia, esistono diversi accessori che permettono di liberare rapidamente memoria e i cavi realizzati da PhotoFast di cui vi parliamo oggi servono proprio a questo.

Se vi state domandando come un cavo possa essere utile in tal senso, vi sveliamo subito il trucco: questi non sono semplici cavi, ma includono anche una memoria da 32 GB (sono disponibili anche nelle varianti da 64 GB e 128 GB).

LEGGI ANCHE: La nostra prova di PhotoFast iType-C

Abbiamo testato due di questi accessori PhotoFast, che funzionano esattamente allo stesso modo: possono essere utilizzati come un normalissimo cavo per la ricarica e la sincronizzazione, ma servono anche per conservare foto e documenti che, in questo modo, possono essere trasferiti facilmente da iPhone a PC.

Per utilizzare i cavi PhotoFast dovete scaricare l’apposto software da App Store: se siete interessati principalmente al backup di foto e video potete utilizzare PhotoFast LIFE, in alternativa vi consigliamo di utilizzare PhotoFast ONE, app che include (quasi) tutti gli strumenti utilizzabili con i cavi PhotoFast.

Tra le tante funzionalità previste c’è la possibilità di esportare musica, foto e video, copiandoli sulla chiavetta inclusa nel cavo o anche caricandoli su alcuni servizi cloud come Dropbox, Google Drive e iCloud Drive. Inoltre, è possibile registrare audio, eseguire un backup di calendario e contatti, nonché un backup completo (che può essere anche automatizzato). Dulcis in fundo, è possibile salvare la cache di video YouTube e Vimeo per poterli guardare offline.

Infine, segnaliamo la possibilità di poter proteggere l’accesso all’app tramite un PIN a 4 cifre o tramite impronta digitale.

Mettendo un attimo da parte le funzioni, vi parliamo un po’ dell’aspetto dei due prodotti PhotoFast che abbiamo testato: il primo è un cavo di 1 metro di lunghezza, con USB 3.0., che include anche una fascetta in velcro per raccogliere il cavo (utile anche nel caso in cui non abbiate bisogno di un filo tanto lungo).

Il secondo, invece, conosciuto come PhotoFast Memories è decisamente più piccolo (solo 18 cm), ma presenta un rivestimento in nylon che lo rende decisamente resistente. Anche in questo caso l’USB è di tipo 3.0.

Potete trovare entrambi i cavi PhotoFast su Amazon, al prezzo di 44,90€ per la versione lunga 1 metro e 48,69€ per PhotoFast Memories con rivestimento in nylon.