Ecco cosa succede quando buttate più di 1.700€ per terra! (video)

Nicola Ligas - Ovvero: drop test di Samsung Galaxy S8 ed Apple iPhone 7 product (RED)

Apple e Samsung si scontrano in molti modi: con i rispettivi top di gamma, nelle aule di tribunale, e nelle torture. Non in senso letterale, ma in quelle che la gente impartisce ad i loro prodotti, tra le quali annoveriamo senz’altro i drop test, uno dei metodi meno scientifici e facilmente ripetibili e controllabili per verificare la qualità costruttiva di uno smartphone. Prendete ad esempio il video qui sotto, che mette a confronto Galaxy S8 ed iPhone 7 product (RED), in un modo che nessuno di noi replicherà mai.

Lasciando quindi da parte i moralismi insiti nel buttare via oltre 1.700€ di smartphone, vediamo com’è andata e perché questi test, nonostante l’alto riscontro (il video ha già oltre un milione di visualizzazione), non abbiano molto senso.

La caduta da 5 piedi (un metro e mezzo circa) va molto bene per iPhone 7, che si scheggia giusto nell’angolo d’impatto, e lo stesso può dirsi per Galaxy S8, anche se nel suo caso l’angolo è ancora meno danneggiato.

Ripetendo però un test analogo, ma con entrambi gli smartphone girati a faccia in giù, ci ritroviamo con un iPhone rotto (sia nel senso del vetro, che dello smartphone in generale, al punto che non si è più acceso), e con un Galaxy S8 con gli angoli spaccati, anche nel vetro, ma ancora funzionante.

Vince quindi Samsung? No, non vince nessuno, nel senso che questi test sono sempre troppo casuali, ed anche dal video si vede bene che l’impatto di Galaxy S8 non è stato completamente piatto; chi lo sa, magari in condizioni analoghe anche iPhone 7 si sarebbe salvato. L’unica cosa certa, sono i soldi buttati.