Samsung vuole trasformare i wearable in carte prepagate

Giuseppe Tripodi

Il futuro dei pagamenti è mobile e questo lo sappiamo tutti da anni; quel che però vale la pena sottolineare è il nuovo approccio che diverse aziende stanno adottando nei confronti dei dispositivi indossabili che possono eseguire pagamenti. In particolare, Samsung sta lavorando su una nuova piattaforma che permette di utilizzare i wearable come carta prepagata.

In questo caso, la differenza rispetto al passato è limitare l’accesso alla carta di credito da parte del dispositivo, ossia pre-caricare delle cifre più o meno sostanziose tramite un’app, invece di permettere allo smartwatch di  eseguire qualsiasi pagamento tramite il conto collegato.

Questa nuova tecnologia permette anche di impostare dei limiti di tempo in cui è possibile utilizzare il denaro caricato e, per questo motivo, si sposa particolarmente bene anche con i genitori che vogliono dare un po’ di soldi ai propri figli.

LEGGI ANCHE: Visa promette pagamenti contactless con gli occhiali da sole

Per realizzare questo sistema, Samsung ha realizzato una nuova piattaforma chiamata Contactless Companion Platform (CCP), in partnership con SmartlinkIngenico.

Attualmente non è ancora chiaro quando e come questa tecnologia verrà implementata sui wearable (specialmente quelli già esistenti), ma potete iniziare a farvi un’idea del progetto di Samsung dando un’occhiata al filmato qui sotto.

Fonte: Samsung