AppleCare+ sottoscrivibile entro un anno dall’acquisto di iPhone, almeno negli Stati Uniti (foto)

Andrea Centorrino

Al momento AppleCare+, la protezione assicurativa che permette di tutelare il proprio iPhone da danni accidentali fino a 2 volte nell’arco di 2 anni, deve essere sottoscritta entro 60 giorni dall’acquisto del dispositivo; a quanto pare, almeno negli Stati Uniti, questo tempo verrà esteso fino ad un anno.

Non risulta ancora nella documentazione ufficiale Apple, ma alcuni utenti non coperti dal servizio hanno notato che, nonostante la finestra di 60 giorni si sia ormai chiusa, è ancora possibile sottoscrivere AppleCare+ per il proprio iPhone. A scanso di equivoci, il pacchetto verrà attivato solo previa ispezione del dispositivo presso gli Apple Store o, in alternativa, tramite sistema di diagnostica remoto. Sembrano al momento esclusi da questa estensione iPad e Apple Watch.

LEGGI ANCHE: Niente accessori inclusi con iPhone 8

In Italia buona parte del vantaggio della sottoscrizione di AppleCare+ si perde: negli Stati Uniti, dove costa 129$, il pacchetto include anche l’estensione della garanzia a 2 anni, già presenti per legge all’acquisto di un qualunque dispositivo in Europa. Per i 149€ richiesti in Italia, i vantaggi si traducono in un prolungamento del supporto telefonico da 90 giorni a 2 anni, ed alla possibilità di richiedere massimo 2 interventi per danni accidentali, per i quali è comunque prevista una franchigia di 29€ per la sostituzione dello schermo, o 99€ per danni di altro tipo.

Fonte: 9to5Mac