WhatsApp avrebbe iniziato a testare una funzione per monetizzare

Giuseppe Tripodi E sì, c'è un motivo per cui c'è una mucca in copertina

Secondo quanto riferito da Reuters, WhatsApp avrebbe finalmente iniziato a testare la funzione che permetterà a Facebook di monetizzare dall’app di messaggistica istantanea più famosa al mondo. Come più volte anticipato, parliamo della possibilità per le aziende di utilizzare dei profili business per interagire con i propri clienti.

Come sicuramente ricorderete, in origine WhatsApp prevedeva il pagamento di una quota annuale di 99 centesimi, ma questa modalità è stata abbandonata con l’acquisizione da parte di Facebook nel 2014.

Da allora è stato chiaro che WhatsApp avrebbe monetizzato grazie a funzioni specifiche per le aziende, seguendo un business model simile a quello già avviato per Facebook Messenger: le società potranno avere profili aziendali con cui contattare i consumatori.

LEGGI ANCHE: Lo Stato di WhatsApp arriva in Italia: la nostra video prova su Android e iOS

Come accennato, secondo le fonti di Reuters, corroborate da un recente articolo di Mashable, WhatsApp avrebbe iniziato a testare la funzione con piccole startup finanziate da Y Combinator. In particolare, attualmente l’azienda starebbe eseguendo delle prove con Cowlar, una piccola startup che produce collari smart per mucche, che tracciano i dati dell’animale.

L’azienda starebbe testando le funzionalità business per inviare automaticamente un messaggio WhatsApp ai contadini se una mucca si sta comportando in maniera inusuale.

Insomma, mucche a parte, sembra ormai palese che WhatsApp inizierà a guadagnare proponendosi come interfaccia tra gli utenti e le aziende: a questo punto non è più una questione di se ma di quando.

Via: TheNextWeb
  • Tiwi

    wa sta facendo sempre più schifo..se non fosse per la pigrizia della gente, non avrebbe i mld di utilizzatori che ancora ha

    • Flavio G.

      spero che qualcuno inizierà ad usare Telegram, ed a capire le sue potenzialità.. basta che non arrivi “la massa”, altrimenti creerà anche problemi..preferisco pochi eletti.

      • the

        Secondo me è un “tutto o niente”, se anche 3/4 dei miei contatti avessero telegram userei comunque whatsapp. Fa meno casino avere un’app che non funziona in maniera ottimale che una perfetta ma che ti devi ricordare con chi usarla o no.

        • Flavio G.

          per me whatsapp è una porcata proprio. Meno la uso meglio sto.. non a caso su telegram ho tantissimi gruppi e canali che seguo, e la batteria non ha drain pazzesco. Se whatsapp offrisse gli stessi servizi, lo smartphone sarebbe inutilizzabile. Tra breve saranno da cestinare anche le app ufficiali di Facebook e Instagram (già le ho messe da parte per fortuna)

          • Ingorante

            Per te. Per un miliardo di altre persone, no. A ognuno il suo e tutti in pace.

          • the

            A me whatsapp non funziona bene, ogni tanto non mi arrivano le notifiche dei messaggi (circa una volta su quattro), e nei gruppi con tante foto aprire la lista dei media del gruppo è eterno anche su uno smartphone con snapdragon 820. Queste cose mi sono successe su tutti i telefoni che ho avuto, anche a seguito di ripristini. Il fatto è che escludendo il fattore persone che lo utilizzano, nessuno si lamenta mai di telegram, mentre per quanto riguarda whatsapp come vedi le lamentele sono all’ordine del giorno. Un motivo ci sarà, no?

          • Ingorante

            Caspita, tutte a te? Sei veramente sfortunato!
            Pensa che io ho due muletti con processori tremendi e Whatsapp non mi ha mai dato mezzo problema. Ma MEZZO!
            Su telegram non ci saranno lamentele… in compenso gli “ACCOUNT ELIMINATO” superano di DIECI volte gli utenti che lo utilizzano…

          • Giorgio gandola

            gia cestinate pure quelle, facebook in versione lite…. da quando hanno aggiornato mettendo le storie ovunque è diventata un mattone. Non che prima fosse leggera

  • Davide

    mi sembra il caso di dire…che vaccata!

  • Alberto

    E io che pensavo volessero mungere gli utilizzatori di whatsapp

  • Preferivo quando si pagava.

  • the

    Se sono le aziende che pagano per offrire un servizio in più ad un cliente che lo vuole (e che alla fine indirettamente lo paga) va benissimo, ma la mia preoccupazione è che si vendano i contatti a scopo pubblicitario. Già adesso periodicamente ricevo telefonate sul cellulare da parte di sky, di cui non so ne perché mi contattino e neanche come fermarle…

  • boosook

    da me hanno gia’ monetizzato visto che gli pagai l’abbonamento per 5 anni poco prima che la mettessero gratis, e non ebbero nemmeno la decenza di rimborsare i soldi a chi aveva pagato.

    • Zeronegativo

      pure io ho pagato per avere il loro servizio e sai una cosa? me lo stanno fornendo.

      • boosook

        se a te pare corretto far pagare la gente anticipatamente per 5 anni di servizio e pochi mesi dopo farlo diventare gratuito…

        • the

          Alla fine se non pagavi al giorno della scadenza ti dicevano durata estesa per altri due mesi (o qualcosa del genere), Il problema è appunto che lo sapevi solo quando eri fuori tempo massimo, e non so neanche per quante volte la durata potesse essere allungata. Mi era successo con il numero secondario, che tra l’altro accendevo raramente. Un giorno l’ho acceso in un periodo in cui avrebbe dovuto essere scaduto, e mi sono trovato questa notifica. Da li a poco hanno reso il tutto gratis. Sicuramente hanno gestito male la situazione, bastava banalmente dare un anno gratis a chi aveva meno di un anno residuo nei mesi precedenti il cambiamento, o al limite poter pagare per massimo un anno… A voler essere pignoli c’è anche da dire che non è del tutto etico far pagare alle aziende i costi di whatsapp quando per qualche anno ancora li copriamo con il canone che abbiamo già pagato…