Lightroom adesso permette di scattare in RAW HDR, ma solo sui top di gamma

Giuseppe Tripodi

Adobe ha rilasciato un nuovo aggiornamento per la versione mobile di Lightroom, disponibile per Android e iOS: la novità più interessante è la possibilità di scattare foto RAW HDR.

Dato che le due sigle messe così in fila potrebbero non dire molto, proviamo a spiegare un po’ meglio. Proprio come nelle normali foto HDR, questa modalità di scatto combina tre foto (una sottoesposta, una “normale” e una sovraesposta) per tirare fuori il meglio in termini di colori e contrasto.

LEGGI ANCHE: ExoLens PRO, la nostra anteprima degli obiettivi Zeiss per iPhone

Tuttavia, in questo caso l’immagine viene elaborata da tre scatti in RAW e, a sua volta e anche l’output è una foto in RAW, con il classico formato DNG. Questa conserva tutte le informazioni degli scatti grezzi e permette a fotografi ed appassionati di elaborare al meglio lo scatto in post-produzione.

L’unica nota “negativa” è che la funzione per il momento è esclusiva di una manciata di top di gamma, ossia iPhone 7 e 7 Plus, iPhone 6s e 6s Plus, iPhone SE, Pixel, Pixel XL, Galaxy S7, Galaxy S7 Edge e iPad Pro da 9.7″. Apple ha detto di essere al lavoro per espandere questa lista e supportare al più presto i nuovi dispositivi lanciati quest’anno, ma nel frattempo se avete uno di questi dispositivi potete provare subito la nuova funzione di Lightroom scaricandola dai badge di seguito.

Play Store badge App Store badge

Via: TheVerge
Google Pixel

Google Pixel

confronta modello

Ultime dal forum:

  • dal forum 01-01-1970 - 00:00
  • Marco

    Credo che ci sia un refuso, in fondo all’articolo scrivete “APPLE ha detto di essere al lavoro per…”