Le vostre dita diventano smart: anteprima del wearable Tapdo (foto e video)

Cosimo Alfredo Pina

Ormai tutto è smart, ma avreste mai pensato di rendere connesse le vostre dita? Tapdo fa proprio questo, con un approccio tanto semplice quanto efficace. Il wearable integra infatti un sensore di impronte digitali  capace di registrare i vari tocchi.

Non solo le punte delle dita, ma anche falangi e addirittura la punta del naso; una volta registrate le varie impronte (fino a 20) queste possono essere abbinate a varie azioni. Il tutto passa da un app mobile, per Android o iOS, che permette di interfacciare Tapdo praticamente a tutto.

Infatti viene garantita sia l’interazione con le app installate, come il riproduttore musicale, con IFTTT e a completare il tutto anche un’API con cui gli sviluppatori possono aggiungere il supporto a Tapdo al proprio prodotto.

LEGGI ANCHE: Tutto il MWC 2017 in unico articolo

Un prodotto sulla carta molto interessante ma ancora in divenire. Sbarcherà su Kickstarter il prossimo giugno dove sarà possibile accaparrarsene uno a partire da 99$. Le spedizioni sono promesse già entro autunno 2017 e a quel punto entrerà a regime il prezzo pieno, 150$.

Date un’occhiata più da vicino al prototipo di Tapdo che abbiamo trovato al MWC 2017, oppure andate sul sito ufficiale dove potete iscrivervi alla newsletter per rimanere aggiornati e ricevere un coupon per avere un po’ di sconto su Kickstarter.

Video anteprima Tapdo

Foto Tapdo