Abbiamo davvero bisogno dell’ultimo processore?

Emanuele Cisotti -

In questi giorni molte delle aziende più importanti del momento hanno presentato alcuni dei loro gioielli più importanti dell’anno e, come preventivato, praticamente nessuno ha piazzato un colpo ben assestato nel mondo delle CPU.

Huawei ha lanciato P10 utilizzando la stessa CPU di Mate 9 e BlackBerry ha scelto un processore Qualcomm di fascia media, così come anche Nokia. Anche Xiaomi si lancia nel mondo smartphone con una CPU proprietaria e Samsung include nel suo unico prodotto Android presentato uno Snapdragon 820.

Ma in questo marasma di annunci quello che sicuramente ha fatto più discutere è sicuramente LG G6, lo smartphone top di gamma dell’azienda coreana che punta ad essere uno dei punti di riferimento per il 2017 (o almeno per buona parte di questo). LG G6 è dotato di un processore Qualcomm Snapdragon 821 quad core, degno aggiornamento del già popolare Snapdragon 820 e utilizzato in molti dei dispositivi più potenti e interessanti del 2016, fra cui anche il top di gamma di LG dello scorso anno, ovvero G5.

LG G6 come top di gamma avrà di fatto un prezzo importante (749€) e forse anche in quest’ottica l’utilizzo di un processore dello scorso anno per qualcuno potrebbe non sembrare giustificata. Eppure il processore prima che potente, deve essere affidabile e offre il meglio delle sue performance senza incidere in modo importante sull’autonomia, cosa che Snapdragon 820 e 821 sanno fare. Può il più apprezzato processore del 2016 diventare istantaneamente vecchio e non più sufficiente nel 2017?

Sappiamo come Snapdragon 835 dovrebbe essere un’esclusiva temporanea di Galaxy S8 e guardando quali sono i risultati su Sony Xperia XZ Premium si capisce che chiunque implementerà questa CPU è ancora indietro con il lavoro.

Non abbiamo ancora provato a fondo LG G6 e non possiamo esprimerci in merito alle sue qualità e ai suoi eventuali difetti, ma quello che sappiamo è che Snapdragon 821 non è un incognita, così come le CPU utilizzate da Samsung, Huawei e BlackBerry. Può uno smartphone top di gamma diventare poco interessante per il pubblico solo perché non ha usato l’ultima versione di CPU in commercio (o quasi)?

  • Matteo Bottin

    fra cui anche il top di gamma di LG dello scorso anno, ovvero ù.

    Quel ù mi ha fatto morire xD

    Comunque secondo me è tutto un effetto placebo, però si, per la massa (e per chi è sempre alla ricerca del “top”) il numero 835 farebbe la differenza rispetto all’821, soprattutto se si pensa che è dell’anno scorso.

    E sicuramente anche io verrei fregato sa questa cosa nel caso dovessi scegliere un nuovo telefono 🙂

    • *LG ù*
      (dannata tastiera americana)

  • Giampi

    Ottimo spunto di riflessione Emanuele,bravo!

  • Tzr

    emanuele per rispondere alla tua domanda dovremo aspettare ancora un pò…
    in tutti gli articoli che ho letto, 835 viene esaltato per potenza, per i ridotti consumi e per mille altre cose (tra cui diversi aspetti legati alla fotocamera).
    i paragoni che poi si fanno con la generazione precedente sono quasi impietosi, quindi, vedremo se i numeri sulla carta corrisponderanno a fatti reali e solo a quel punto potremo fare delle considerazioni…

    • Mattev

      Quoto sull’aspettare. Basti vedere l’810. Anche quello doveva essere un salto in avanti pazzesco rispetto all’805, secondo le news, ma poi sappiamo tutti come è andata a finire.

      • Tzr

        eh si, l’esperienza insegna! 🙂

        comunque non mi sento di escludere neanche che lg si inventi un lg g6 plus con 835 nella seconda metà dell’anno se le promesse, o premesse, dovessero rivelarsi reali…

        • Mattev

          O magari il V30 con l’835, come aveva fatto con G4 e GFlex 2 (anche se quest’ultimo era arrivato prima)

          • Tzr

            eh si! 🙂
            che poi la serie v è anche meglio della serie g!

  • Nicola Capece

    Be secondo me il discorso è che può esistere un top di gamma con una CPU “vecchia” come 821 ma dovrebbe avere prezzi simili ad Oneplus.
    In pratica l’835 non da innumerevoli vantaggi ma a parità di prezzo sarebbe stupido non preferirlo

    • Mattev

      Sarebbe stupido preferirlo nel momento in cui ancora non si sa come andrà. Sarebbe, invece, conscio attendere v.v

      • Max 137

        Sarebbe conscio??? Che in italiano sarebbe?

        • Italiano, anche se qui è usato male, cioè come sinonimo di logico.
          (sai, Freud e tutte quelle cose li: conscio, inconscio, subconscio)
          (comandante terzo battaglione grammar-nazi)

        • Mattev

          E’ italiano…

  • Mattev

    Sante parole **

  • Tiwi

    la risposta per me è no..non abbiamo bisogno del soc più potente..ci sono telefoni con snap 625-650 davvero ben equilibrati lato performance-batteria..
    tuttavia, il discorso va anche in base al prezzo, e qui le cose cambiano, xk se è vero che alla fine le prestazioni saranno simili, xk dovrei prendere un g6, allo stesso prezzo (ipotesi) di un s8, o xk dovrei prendere un p9 rispetto un mate 9 con lo stesso soc e prezzo inferiore?
    insomma, il soc da solo non conta, ma se si parla di soc e prezzo, allora il pensiero viene

    • PasquAle

      Il ragionamento è giusto ma devi considerare che proprio perché il processore è “vecchio” subirà nel corso dell’anno un bel calo del prezzo di produzione e quindi di vendita del G6, come in fin dei conti siamo abituati con LG, così questa estate magari potrai acquistare un G6 a 550€ (forse meno) mentre la concorrenza diretta (S8) costerà almeno 100€ in più…e contando che per l’utente medio stiamo cmq parlando di cifre importanti, quella differenza di prezzo non può che esser a vantaggio di G6!
      Io stesso ci farò un pensierino dopo l’estate e sebbene sarò pienamente consapevole che cmq l’S8 è migliore, cmq tra le mani avrò un dispositivo che fa tutto ciò che impartisco cmq al top e non sarà certo quel mezzo secondo più lento a caricare un gioco a farmi rimpiangere la controparte Samsung!

  • Simoubuntu

    Preferisco rispondere alla domanda del titolo più che a quella a fine articolo:
    no, io non ho bisogno dell’ultimo processore, tant’è che mi sono comprato un Xperia X Compact (Snap 650).
    Secondo me siamo arrivati a un livello di potenza tale che già un medio gamma è in grado di svolgere egregiamente tutti i compiti mobile pensabili, e che i vecchi top sono ancora in grado di tenere il passo. Ad esempio, pur con i suoi 2 anni di utilizzo e con una rom decisamente poco ottimizzata, il mio Kindle Fire (Snap 800) è ancora ottimo per molti utilizzi.
    L’unico ambito che vedo in cui potrebbe essere necessaria più potenza è quella della convergenza mobile-desktop (tipo Continuum), convergenza che al momento non mi sembra più ricercata da nessun produttore.
    Quindi per me sta diventando più interessante la presentazione delle nuove *famiglie* di processori, più che del nuovo top di gamma.
    Ecco, l’unica innovazione che ora come ora potrebbe farmi dire “Voglio assolutamente un top di gamma” sarebbe una efficienza energetica tale da raddoppiare l’autonomia rispetto a tutti i concorrenti. I numeri nei benchmark non hanno più presa su di me 😉

    • Giocas

      quoto ogni singola parola (e mi capita di rado).

      In particolare l’ultimo capoverso. Ormai guardo principalmente (per non dire soltanto) i mAh di un telefono, poichè per me che non gioco al cellulare (ma faccio TUTTO il resto) un medio gamma, anche Mediatek, basta e avanza.

    • Architetto Gianluca Ramagli

      Concordo, anche io ho un X Compact, e il buon vecchio 650 non ha un impuntamento.
      La batteria regge, con buona costanza, i due giorni, eccezionalmente anche tre.
      L’unico problema con i device di due/tre anni è la memoria di massa che non basta per SO e App.
      A suo tempo ho cambiato un ARC-S perchè non riuscivo più ad aggiornare le applicazioni.

      • Simoubuntu

        Secondo me il problema delle memorie più che la dimensione (stavo tranquillamente nei 16 GB del telefono precedente) è l’usura. Dopo anni di utilizzo mi sembra diventino sempre più lente.

  • _Tua madre è leggenda_

    Per vantarsi del punteggio di antutu? Certo che si!
    Sono passato dal 820 (zuk z2) al 650 (sony xperia x) e niente, non vedo differenze.
    Anzi un sony con snap 650 è più appagante di un telefono cinese con il top dell’hardware ma senza un software decente.
    Comunque snap 820/821 sono ottimi in quanto consumo e prestazioni.

  • Dario Ciro Vietri

    L’unico problema del non avere l’ultimo processore potrebbe essere solo una questione di supporto da parte del produttore, come successe con nougat e lo snapdragon 800/801

  • Marco Pietraperzia

    La risposta per me è : Sì.
    E non per Antutu o per lo 0.00001s in meno per un operazione.
    Ma perché in genere una Cpu di nuova generazione ha delle chicche non indifferenti.
    Vedi la possibilità di fotocamere decisamente piu’ potenti.
    Vedi i modem migliori, il Dac e Dsp integrati migliori.
    Vedi i consumi energetici notevolmente ridotti.
    Ed altre cose… 🙂

    • the

      Ben detto, e non poco importante è che i cellulari con processori top di gamma hanno un supporto software più lungo. Quanto vorrei un processore catalogato come top di gamma, anche pagato come top di gamma, perchè no, ma che piuttosto che puntare in primo luogo alle prestazioni, e se avanza all’ottimizzazione, che sia in primo luogo ottimizzato al massimo possibile, e la potenza che vien fuori vien fuori. Va come uno snapdragon 800, ma è ottimizzato e consuma un niente, ed ho supporto software per 4 anni? Benissimo! Non mi dispiacerebbe se paragonato ad una macchina non fosse più l’equivalente di una mustang, ma di una lotus.

  • Kevkorian

    certo che non serve. Si può fare l’esempio con le automobili. Quasi mai i modelli con motori completamente rinnovati hanno lo stesso livello di affidabilità e assistenza dei modelli già in produzione da tempo. Certo un modello rinnovato, quindi progettato magari con un ottica diversa è più incline a resistere all’obsolescenza e all’avanzare della tecnologia.
    Tutto ciò per dire che ognuno deve scegliere in base alle proprie esigenze, e gli allocchi da scheda tecnica facciano quello che vogliono.

  • Juanito82

    per me è NI.
    è evidente che la potenza a disposizione in tutto (sia, cpu, sia gpu, sia chip annessi per audio e multimedia) sono sovrabbondanti per chiunque.
    ormai si possono considerare più minicomputer portatitili che “telefoni intelligenti”, però…
    nel prezzo da top di gamma non si pagano solo le funzioni, che ormai sono presenti tutte su ttti i terminali, ma si paga il brand e l’accesso all’ultima tecnologia disponibile, va da se che se una delle due manca il prezzo non è più adeguato.
    anche se ultimamente i top di gamma rasentano la quarta cifra, quindi rispetto a quelli, il prezzo forse sarebbe anche adeguato, ma un pochino meglio sarebbe stato più corretto.
    a parte questo per me a prescndere non vale la pena spendere più di 300€ (400 a voler esagerare) per una tecnologia che alla fine quel prezzo lo vale per 2-3 mesi, poi perde esclusiva

  • Federico Restifo

    Tutto il mercato sopra i 400 euro è tenuto su dall’effetto wow e dalle potenzialità (mai del tutto sfruttate) che si celano dietro la nuova componentistica. In generale poi si giustifica un po’ la richiesta di spesa (esagerata) con lo studio, la ricerca e lo sviluppo che c’è dietro ogni singolo pezzo.
    Se invece si mantengono i prezzi da WoW ma si iniziano a vendere terminali con componentistica “riciclata” da anni precedenti si riduce il tutto ad una banale vendita del logo con un po’ di fumo vicino.

    Io non pago certo per un logo e un po’ di fumo.

  • Amedeo Masia

    nessun problema, ma il prezzo deve rispecchiare la decisione di usare una cpu il cui costo è decisamente inferiore della soluzione top del momento

    • Giacomo

      eh no…troppo comodo cosi!
      non possono giustificare un prezzo alto per via di una CPU vecchia?! ci mettiamo uno schermo rivoluzionario che manterra i costi alti!

    • Qual è la soluzione top del momento?

      • Amedeo Masia

        giustamente è ancora quella la soluzione top del momento… ma secondo me (anche visto l’insuccesso del G5) il prezzo di partenza è un po’ elevato.

        è anche vero che di solito i prezzi LG scendono in maniera molto rapida

  • Enrico Bastelli

    No, abbiamo bisogno di software ottimizzato per il ferro scelto. Purtroppo questa cosa non l’abbiamo nemmeno sui nexus/pixel e, non mi rispondete “compra un iPhone” perché, a me iOS non piace e con Android mi trovo benissimo.
    Ma più che il motore che eroga 80.000 cavalli, preferirei avere un motore ben calibrato, un telaio elastico e le sospensioni equilibrate.
    Vorrei avere consumi ragionevoli, un uso intelligente delle applicazioni in background ed un telefono che non rallenta, per obsolescenza SOFTWARE programmata dopo due anni.
    Vorrei avere sviluppo di funzionalità, invece che di potenza.
    Non mi frega moltissimo di avere un SoC che può compilare un kernel in 20 secondi netti ma, ad esempio, poter rifiutare una chiamata settando un promemoria per la richiamata sì. Si può fare? Sì, con applicazioni di terze parti che funzionano più o meno bene, che restano in back ground ecc ecc…
    Però da iOS si copia il force touch perché ti costringe a cambiare la tecnologia del pannello, per poi rendersi conto che si può replicare con un trucchetto software e che, fondamentalmente non SERVE A UN C@ZZ0.
    Quindi no, non serve l’ultimo SoC, ma l’ultimo SO sì.

    • Marion Cobretti

      PAROLE SANTE

    • Giovanni aka Maiti Gion

      novanta minuti di applausi! [cit]

  • Shion91

    Sui top di gamma si. E non perché il penultimo vada male ma semplicemente perché spendendo di più pretendo che ci sia il top dell’hardware. In realtà ancora oggi basterebbe uno Snapdragon 801 per prestazioni da top, ma poi Qualcomm se ne esce non rilasciando i driver di Nougat per quel processore, quindi se nel 2018 rifacesse lo stesso per l’821 che succederebbe? Chi ha il G6 dopo un anno non avrebbe più aggiornamenti.

    • Nessuna azienda supporterebbe smartphone con 801 per aggiornali a Nougat, anche se ci fossero i driver.
      Sapevo che qualcuno avrebbe detto “se spento tanto voglio il meglio”, ma al momento lo Snapdragon 820/821, Kirini 960, ecc… sono fra i migliori processori in circolazione, quindi è così 🙂
      Poi certo fra qualche mese uscirà 835 ma questo non renderà l’821 un prodotto vecchio e non più al top.

      • Shion91

        è comunque tutto in relazione al prezzo, 821 sarà il miglior processore attualmente disponibile, ma rimane comunque un processore del 2016, assicura prestazioni top e continuerà a farlo almeno per un altro anno, ok ma non è il top di gamma di quest’anno. Non ti puoi presentare ad aprile 2017 sul mercato con un G6 a 750 € di listino con processore e intera scheda tecnica da top 2016. Non vuoi aspettare 835? ok, non ritieni opportuno aumentare il taglio di memoria ROM (sulla ram nulla da obiettare) ? benissimo, allora lancia ad un prezzo consono alle tue scelte. Il fatto è che ormai non ci scandalizziamo più di nulla, fino a poco tempo fa questa era la strategia di google con i nexus, li lanciava nel quarto trimestre dell’anno con lo stesso hardware dei top gamma usciti nel primo trimestre ma tanto costavano poco e ci poteva stare, adesso invece anche quelli costano uno spoposito, tanto i polli che li compreranno ci sono sempre.

        • Capisco il tuo ragionamento ma LG (come anche gli altri) per mille motivi deve lanciare un top di gamma e dove va probabilmente farlo ora. Lo Snap 821 era praticamente l’unica scelta. Abbassare il prezzo lo porterebbe fuori dalla fascia dei top.

          • Shion91

            E questo è pure vero! Ad ogni modo visto i rumor sui prezzi di S8, i 750 € di G6 potrebbero effettivamente essere il prezzo più basso rispetto alla concorrenza. In tutto ciò da notare che HTC nel frattempo propone già lo stesso hardware con il doppio della memoria praticamente allo stesso prezzo, anzi U Ultra si trova già a 689€, almeno per una volta non si potrà avvisarla di prezzi folli.

    • Volpe Grigia

      Sto scrivendo con un 801 (Nexus 5) e non trovo ancora la necessità di cambiarlo: le app e il sistema operativo vanno ancora forte! N.B. forse sarà anche per il fatto che ho il “root” e posso ‘trimmare’ la memoria e pulire la cache di sistema.

  • Shane Falco

    Dipende come viene usato da una persona…se usate le solite 3-4 app e giocate a giochi poco complessi graficamente e fate poche foto allora un top gamma è assolutamente inutile, meglio un medio gamma. Ci sono medi gamma come la serie A che ti danno prestazioni da medi gamma e poi tutto il resto (connettività e sensoristica, ip68, usb typeC, vetri gorilla glass4, display amoled) è da top gamma.

  • dwaltz

    Per me la differenza ormai non la fa tanto la potenza di calcolo.
    Se un CPU più moderna scende a 14 nm o meno però consuma e scalda meno di una a 20 o 28 nm che avesse core equivalenti come design interno. Poi spesso nel passaggio a nuovi modelli si migliora anche la qualità della progettazione e con lo stesso numero di operazioni fanno di più le CPU.

  • Alessio Rosati

    Forse a noi che seguiamo mobileworld interessa, ma la realtà è chi va in negozio se ne frega della CPU. L’acquirente medio guarda il marchio, la fotocamera, l’estetica, a volte la durata della batteria e il prezzo (quest’ultimo SOLO se si sta acquistando un terminale NON top di gamma).

    • Questo è poco ma sicuro 🙂

  • irondevil

    Secondo me dovreste fare un bel confronto tra vari terminali con diversi soc dal low end al top e mettere in evidenza la differenza nelle operazioni quotidiane principali. Certo in rete già ci sono le recensioni dei singoli terminali ma uno di fianco all’altro agevolano la valutazione .

  • Mario I/O

    Moto z play/redmi note 4 Pro con SD625 vanno una spada e consumano zero. Per quanto mi riguarda basta e avanza.

  • Steve

    secondo me sì, se si parla di device top. se sei al top devi avere specifiche al top (e se la top cpu ora è lo S835, deve avere quella) pure se la potenza è persino troppa. allo stesso modo se me lo fai pagare al top allora voglio le ultime specifiche (e infatti mi fa rosikare tanto che S8, G6, XZ Premium e compagnia bella non abbiano 6gb di ram, ormai sbolognati sin da 2016). se invece si parla di medi-gamma con prezzi più umani, ha meno senso e capisco chi guarda solo all’usabilità e meno alla scheda tecnica

    • the

      Secondo me invece va bene se mettono un processore più economico, però come fai notare non sono felice se me lo fai pagare quanto quello più costoso. Se però questi soldi che avanzano vengono indirizzati nell’inserire qualche miglioria, qualcosa che altrimenti avrebbe fatto lievitare troppo il prezzo, ben venga! Peccato che non sia il caso…

  • Kinto

    NO! Come non abbiamo bisogno di una Ferrari per andare a fare la spesa e girare solo in città. Solo per sboroneggiare!
    IMHO il processore TOP di gamma è attualmente lo Snapdragon 625. Permette di far girare TUTTE le applicazioni perfettamente e consuma pochissima batteria!
    Se uno Snap821 o 835 per farmi “vincere ai benchmark”, mi deve far consumare di più la batteria… maamechemefregaame!

    Ovvio che ognuno di noi ha parametri diversi di uso e ringrazio il cielo ci sia gente che voglia spendere 800€ per avere l’ultimo ritrovato tecnologico, altrimenti non ci sarebbe vera innovazione perché le ditte più difficilmente investiranno i propri soldi…

    L’unico TOP di gamma (col significato classico della parola), per me è lo One Plus 3T: ottimo cellulare in tutto e relativamente economico!
    Ma il Best Buy (ma peccato per la fotocamera) per ora rimane lo Xiaomi Redmi 4 Pro (o il Note 4X per chi preferisce i 5.5″): batteria eterna.
    Ce ne fosse uno così con ottima fotocamera e sarebbe il migliore cellulare esistente (e magari qualche altra feature utile, come NFC, IP68, ricarica QI, ma meno importanti)

    • Alessandro

      c’è da dire per altro che la ferrari in alcune situazioni la puoi comunque spremere a 330kmh…mentre probabilmente queste CPU ultrapotenti non sono per niente sfruttabili alle loro massime potenzialità…ci fate grafica 3D o montaggio video sul cellulare?

      • Kinto

        Appunto. E’ il “fare la spesa e girare in città”. Ma meglio così, almeno le ditte “vengono finanziate” per produrre sempre novità tecnologiche ^_^

  • LeNNyNERo

    La domanda è meno banale di quanto sembri.
    Io non ho bisogno dell’ultima CPU, nella stessa misura in cui non ho bisogno di un nuovo smartphone. In un editoriale diretto a Samsung, di qualche giorno fa, uno di voi (mi pare @ciso:disqus) sosteneva che un vero TOP o è top in tutto o non è un TOP. Io sono abbastanza d’accordo, mi aspetto che il modello di punta di un’azienda come LG(non Wiko o Alcatel), presenti uno smartphone con il meglio del meglio, altrimenti NON è un TOP di gamma. LG sa che la lotta è con S8 e io che devo scegliere uno dei 2 ho 2 strade: o mi prendo la promozione del momento e vedo chi mi “regala” quello che dice essere il + bello, o scelgo in base ad una serie di parametri. Se spendo 700-800 è plausibile che voglia sapere cosa compro; magari statisticamente siamo la minoranza, ma sicuramente, per tutta una serie di motivi non siamo trascurabili.
    Io oggi so che 835 ha una GPU + veloce, ram + veloce, un modem + veloce, supporto UFS + evoluto, un modulo bluetooth + veloce e un modulo quickcharge + evoluto, quindi a giudicare da questa lista il processore è importante. Se LG ha “scelto” di commercializzare il suo top 2017 con la cpu del 2016 ha i suoi motivi, ma il mercato deciderà se sono buoni. Io fin da subito mi sono interessato di + a LG G6 rispetto a Samsung S8, ma a valle della presentazione l’unica vera novità che LG ha messo in campo è il form-factor (p.s. dicono 90% di display, ma come hanno fatto i conti? Inoltre: S8 è effettivamente + grande?). Rinunciare alla CPU, all’irda e alla ricarica wireless (e probabilmente anche al dac audio) mi fa storcere il naso ma non sono mancanze determinanti, quello che non mi è ancora chiaro è: dando per assodato che LG ha dovuto rinunciare a 835 per via di un accordo di esclusiva di Qualcomm con Samsung, come mai Sony monta proprio quel processore su un suo TOP di gamma? Questa rinuncia avrebbe avuto senso se LG avesse commercializzato il suo G6 con un paio di mesi di anticipo rispetto alla concorrenza, ma poi il 26 febbraio scopriamo che verrà commercializzato il 7 aprile, con 2 settimane di anticipo rispetto a S8… secondo me questo anticipo non vale la candela. La cosa infine + grave è che se LG decide di commercializzare un LG G6+ conferma che il G6 non era pensato come flagship phone, quindi non in diretta concorrenza con S8, per cui alla fine tutta questa battaglia risulterebbe solo un enorme malinteso;) Scusate la verbosità.

    • Volpe Grigia

      LG ha un politica di commercio del tipo “top di gamma, ma meno costoso di Samsung” perché a parità di prezzo sà benissimo che non c’è confronto. Non sono aggiornatissimo, ma se quello che dici su Sony è vero, allora è molto più probabile che l’835 avrebbe alzato troppo il prezzo di listino di G6 e si sarebbe ritrovata in quella fascia di utenti che hanno molto interesse per le prestazioni/qualità del prodotto e non ritengono importante valutare che il suo costo ne sia giustificato.

      • LeNNyNERo

        In sostanza tu dici che Samsung in senso assoluto è migliore di LG, quindi LG(da quest’anno) sacrifica l’HW per batterla sul prezzo, considerando che a parità di prezzo (e di HW) gli utenti considererebbero LG sovraprezzato comunque, ho capito bene?

    • Alessandro

      potrei obiettare che per essere TOP, un dispositivo, deve poi avere un comportamento TOP…se per assurdo tutto il nuovo hardware ultrafico fosse poco ottimizzato ed avido di risorse, potresti trovarti con un dispositivo laggoso con mezza giornata di autonomia…è un comportamento da TOP di gamma?

      • LeNNyNERo

        L’hardware ultrafico o è migliore, magari di poco, o ha un difetto grave. Storicamente, a parte rari casi, il nuovo funziona meglio(diciamo che è un dogma a cui uno sviluppatore come me non può rinunciare), quindi la tua ipotesi cade. Ovvio che se produce un dispositivo peggiore un’azienda verosimilmente prende un bagno, vedi Note 7….

        • Alessandro

          se sei sviluppatore e ancora credi nei dogmi…ahahah scherzi a parte. Non ti è mai capitato di sentire che l’ultimissimo ultraFicoCosoDeluxe2 avesse qualche difetto, tipo laggoso e più avaro di risorse del precedente ultraFicoCosoDeluxe1? secondo te in alcuni casi ciò non è imputabile, tra le varie cose, anche alla ultraFicaNuovaVersioneDeluxe2 della CPU? magari anche solo per colpa del driver o del kernel, ma vengono spesso archiviati sotto la voce “difetti di gioventù” che però nel frattempo ti fanno tenere in mano per mesi, anni, un coso che va peggio del precedente.
          Venendo ad aspetti più tecnici, parlando sempre del mio telefono decloccato abbondantemente, hai mai provato ad analizzare l’utilizzo percentuale delle varie frequenze della cpu? anche tenendo il governor su interactive, le “piccate” alle frequenze massime sono rarissime, per farti capire quanto vengano sfruttati gli ultraFicoCosoDeluxe di ultima generazione 😉

  • Pantheon

    Il problema non è la potenza che è superiore nel 835 ma il fatto che quest’ultimo verrà maggiormente supportato da Qualcomm,per almeno un anno in più …Per dire il mio oneplus One ufficialmente non è stato aggiornato a nougat per via della mancanza dei sorgenti del processore rilasciati da Qualcomm

    • Alessandro

      però se i produttori comprano ancora da qualcomm gli 820, la costringereranno a continuare il supporto anche a questo, cosa che forse potrebbe portare benefici a molti dispositivi…

  • Ezio

    No ma se usa anche l’ imx258 dei mediogamma cinesi del 2015 a 750 euro nel 2017 con hardware dell’anno scorso e 32gb di memoria interna hanno fumato pesante

  • Alessandro

    ho un nexus 6 che monta Snapdragon 805.
    da qualche settimana è declockato a freq massima 1,6GHz e va una bomba, non un impuntamento…la domanda è se ho bisogno di un 835? 😀