Anteprima HP Sprocket, piccola stampante portatile per smartphone (foto e video)

Giuseppe Tripodi -

La fotografia da smartphone fa passi da gigante, ma è un vero peccato che fin troppo spesso gli scatti rimangano confinati alla memoria dei nostri dispositivi. Non sarebbe molto meglio averli, ad esempio, sul frigo di casa?

Per tutte le esigenze di questo tipo e tutte le volte che avreste voluto qualcosa di più tangibile di un file .jpg per ricordare quella gita al mare, oggi vi parliamo di HP Sprocket: si tratta di una piccola stampante portatile che permette di stampare in mobilità su una piccola carta fotografica di circa 5 x 7,5 cm (2″ x 3″) con risoluzione 313 x 400 dpi. Tramite l’app HP per Android e iOS è possibile personalizzare la foto con cornici varie (noi siamo stati premiati con dei cuoricini!), effetti, scritte e quant’altro, ma di per sé ci troviamo davanti ad una normalissima stampante Bluetooth che (teoricamente) è compatibile con qualsiasi dispositivo possa avviare una stampa tramite Bluetooth.

LEGGI ANCHE: HuGo, la security cam che capisce il vostro umore

La HP Sprocket non ha bisogno di cartucce d’inchiostro, in quanto utilizza la tecnologia di stampa termica Zink: tutto quel che dovrete periodicamente ricaricare, quindi, è l’apposita carta fotografica (ogni blocco costa 10€, con 20 fogli). Inoltre, le foto sono stampate su carta adesiva: basta quindi rimuovere la copertura posteriore per attaccare il vostro bel faccione dove preferite.

HP Sprocket è stata lanciata la settimana scorsa in Italia, è disponibile nelle due colorazioni nera e bianca e costa 150€ su Amazon: di seguito potete dare un’occhiata alla nostra anteprima; dal canto nostro, custodiremo gelosamente in redazione le nostre foto coi cuoricini.

Anteprima HP Sprocket – Video

Anteprima HP Sprocket – Foto

  • Dema

    peccato i 10€ 10 fogli

    • Giuseppe Tripodi

      Errore mio: in realtà sono 10€ per 20 fogli (0,5€ caduno, insomma)

      • Dema

        Diciamo che non si può lo stesso definire una modica cifra…
        Anche perché sono davvero piccoli…

        • Luca Chieli

          Quello è il vero problema , costano troppo sti fogli .

          • Giovanni aka Maiti Gion

            Beh, però se non c’è da pagare una “cartuccia” alla fine neppure tanto .. mi interessa ‘sta cosa, potrebbe essere un regalo carino per una morosa / amica un po’ hipster 😉

          • Il fatto è che è come se i fogli integrassero l’inchiostro, quindi non paghi le cartucce 🙂

  • Zio68

    Se fosse stata riportata anche la risoluzione di stampa sarebbe sembrato meno articolo pubblicitario?

    • Giuseppe Tripodi

      Se la domanda fosse stata posta in maniera diretta, educata e meno supponente sarebbe sembrato troppo mainstream?

      A scanso di equivoci: me ne frega meno di niente se compri questo o qualsiasi altro prodotto visto in fiera. Inoltre, scrivere articoli pubblicitari senza precisarlo è **ILLEGALE** e puoi stare più che sicuro che non troverai mai nulla del genere tra le nostre pagine.

      E per rispondere alla tua ineducata domanda, la scheda tecnica riporta 313 x 400 dpi, informazione che aggiungerò anche all’articolo (prima semplicemente non ci avevo pensato, dato che mi sembra evidente che non si tratti di chissà quale stampante professionale).

      • Zio68

        L’ineducato mi sembri tu. Io avevo messo un bel punto di domanda finale a giustificazione della svista.
        Un abile giornalista lo avrebbe notato!
        Detto questo se l’articolo è tecnico e non riporta le caratteristiche tecniche…
        Abbiamo detto tutto.

        Tristezza per la tua risposta da un feed che seguo da anni.

        Buona giornata.

        • Giuseppe Tripodi

          Diciamo che il punto di domanda non aiuta molto, ma potrei aver frainteso io il tono e in tal caso me ne scuso.

          Inoltre, l’articolo non è troppo tecnico perché si tratta di un’anteprima: è un format diverso, in cui cerchiamo di essere più divulgativi.

          • Pocce90

            In realtà nelle anteprime non mettono tutti i dettagli tecnici, solo qualche accenno, semmai nelle recensioni aggiungono tutti i dettagli tecnici possibili, inoltre parlando da superpartes a me sembra proprio una domanda chr contiene un’affermazione pregiudizievole. Se volevi chiedere informazioni riguardo la risoluzione non c’era bisogno di aggiungere accuse infondate, e qui accettano molto il sarcasmo, col tono giusto ci avrebbero anche riso sopra…Messa come l hai messa tu, la tua domanda in realtà è soprattutto un’accusa

        • Scusate se mi intrometto, ma se anche quella iniziale fosse una “semplice domanda” rimane il fatto che da per scontata una polemica inesistente per quanto riguarda la natura pubblicitaria di questo articolo.
          Se mi confermi che non volevi insinuare che fosse un articolo pubblicitario, io ti posso confermare che non c’era verso di capirlo dalla tua domanda e mi piacerebbe capire cosa intendevi.

        • Steve

          è una battuta, e si capisce, ma con il retrogusto polemico (perché di fatto sembri accusare AW di scarsa professionalità) che puoi permetterti con amici e non con sconosciuti

        • the

          Sei forse stupido? Attenzione che non lo sto affermando, ma lo sto semplicemente chiedendo. Se il tuo commento non accusava la redazione di aver fatto un articolo pubblicitario il mio non ti accusa di stupidità.

      • the

        Risoluzione più che adeguata, specialmente visto l’utilizzo. Generalmente le stampe di foto “serie” si fanno a 300×300 dpi. Dopo bisogna anche vedere se 313×400 dpi siano realmente effettivi, ma comunque è solo una piccola parte di ciò che serve a fare una buona stampa.

  • Pocce90

    Diciamo che 50 centesimi a foglio è un po’ in furto…

  • Tiwi

    carina, e nemmeno troppo cara..