Cresce l’uso delle app: nel 2016 gli incassi della categoria intrattenimento sono raddoppiati

Giuseppe Tripodi Ma a farla da padrone sono ancora i giochi, con enorme distanza dalle altre categorie.

Le statistiche relative all’utilizzo delle app sono tra le più interessanti per comprendere l’andamento del mercato e le abitudini delle persone: in questo caso parliamo di una ricerca effettuata dalla nota società di analisi SensorTower sulle abitudini degli utenti iOS statunitensi, ma che probabilmente potremmo considerare generalmente valida.

Secondo il report, nel 2016 è cresciuto significativamente l’utilizzo delle app mobile e, di conseguenza, anche i relativi guadagni: rispetto al 2015, gli incassi del settore intrattenimento sono più che raddoppiati (si passa da una media di 1$ per dispositivo a una media di 2,30$ per dispositivo).

Il merito di questa crescita va principalmente ai servizi di streaming come Netflix, Hulu e HBO NOW. Sottolineiamo ovviamente che negli USA esistono un maggior numero di app del genere: ad esempio, HBO ha annunciato di aver raddoppiato il numero degli iscritti, che adesso sono più di due milioni.

statistiche-incassi-app-categorie

Tuttavia, come possiamo vedere dal grafico qui sopra, i giochi sono di gran lunga la categoria più redditizia dell’App Store: questo enorme enorme divario non è una novità, in quanto il settore videoludico è da sempre uno dei punti forti del mobile.

LEGGI ANCHE: App Store e Play Store continuano a macinare incassi notevoli

Guardando la tabella notiamo come la spesa per ogni singolo dispositivo iOS sia cresciuta rispetto al 2015: si è passati da 25$ ai 27$ dello scorso anno. Da notare che anche il settore musicale se la cava piuttosto bene, con una spesa pro capite di 3,60$; anche in questo caso c’è da ringraziare il settore dello streaming, con un’attenzione particolare a Spotify e Pandora.

Mettendo da parte il punto di vista economico e guardando solo il numero di download, i giochi continuano a farla da padrone ma in questo caso sul podio troviamo le app della categoria Foto e video e Social Networking (a parimerito con Intrattenimento). A tal proposito, è interessante notare che nel 2016 sono diminuiti i download di un po’ tutti i software, ma resistono bene quelli della sezione Foto e video, probabilmente trainati da app di foto editing e simili.

Di seguito potete dare un’occhiata più da vicino ai due grafici e, se volete leggere il report originale, vi rimandiamo al link in fonte.

Via: TechCrunchFonte: SensorTower