iPhone 8 avrà una fotocamera frontale rivoluzionaria per il riconoscimento facciale (e non solo)

Giuseppe Tripodi

Continuano le anticipazioni in merito ad iPhone 8, uno degli smartphone più attesi della storia che, secondo le parole di Ming-Chi Kuo, potrebbe avere anche una rivoluzionaria fotocamera frontale.

Secondo l’analista di KGI Securities, infatti, il nuovo dispositivo della mela utilizzerà una fotocamera frontale in grado di estrapolare la profondità degli elementi inquadrati, in modo da avere una sorta di immagine in 3D.

Questa sarà utilizzata in primo luogo per il riconoscimento facciale, che potrebbe diventare il principale strumento di autenticazione biometrica (con buona pace del Touch ID), ma potrebbe avere anche altre interessanti funzioni.

LEGGI ANCHE: Come sarà iPhone 8? Questo concept prova a rispondere

Kuo, infatti, ipotizza l’utilizzo di questa fotocamera per fini ludici, ad esempio per videogiochi che potranno riconoscere il volto e riprodurlo con un modello 3D che potrà diventare la testa di un personaggio.

Questo componente utilizzerà gli algoritmi utilizzati da PrimeSense, società acquisita da Apple nel 2013, e un sistema ad infrarossi per percepire distanze e profondità. Secondo Kuo, la fotocamera vera e propria sarà realizzata da Sony, mentre il sensore IR da Foxconn e/o Sharp.

Infine, secondo l’analista di KGI Securities, i prossimi iPhone (dopo iPhone 8) potrebbero aggiungere questo genere di fotocamera 3D anche sul retro, eliminando la necessità della doppia fotocamera. Insomma, Kuo ha aggiunto nuova carne al fuoco, che non fa che aumentare le aspettative per il prossimo top di gamma della mela.

Via: 9to5Mac