WhatsApp ha attivato per tutti la verifica in due passaggi: ecco come funziona

Nicola Ligas -

Novità (anticipata da tempo) a tema sicurezza per WhatsApp, che abilita la verifica in due passaggi su Android, iOS e Windows Phone. Si tratta di una forma di prevenzione che in pratica impedisce di registrare un account WhatsApp col vostro numero, a meno che non inseriate anche un pin di 6 cifre al momento della registrazione.

Solitamente WhatsApp chiede, come unica forma di verifica, l’invio di un SMS al vostro numero di telefono, ma se qualcuno intercettasse il codice contenuto in detto SMS, potrebbe loggarsi nel vostro account (anche se comunque WhatsApp funziona solo su un dispositivo alla volta, quindi vi accorgereste che c’è qualcosa di strano, ma questo non impedirebbe al malintenzionato di turno di accedere alle vostre conversazioni).

LEGGI ANCHE: WhatsApp e la condivisione dei dati con Facebook

Con la verifica in due passaggi viene quindi introdotto un ulteriore elemento di sicurezza, in modo che, anche avendo il codice inviato via SMS, la registrazione non venga completata se prima non viene inserito anche il pin scelto da voi.

Abilitare la verifica in due passaggi è molto semplice, come illustrano gli screenshot qui sotto: basta andare nelle impostazioni di WhatsApp, alla voce Account, e premere su verifica in due passaggi. A questo punto dovrete solo scegliere e confermare il pin di 6 cifre, ed aggiungere anche un indirizzo email (non è obbligatorio, però ha un senso) per il recupero del codice nel caso ve lo dimenticaste (sì, adesso WhatsApp avrà anche la vostra mail).

Di per sé quindi non cambia nulla nel vostro utilizzo quotidiano di WhatsApp, dovrete solo ricordarvi del pin nel momento in cui andrete a cambiare telefono e vorrete aggiungervi il vostro account WhatsApp. In ogni caso una funzione in più a tema sicurezza è sempre ben gradita.

Fonte: WhatsApp