Guardate queste nuove batterie al litio che non esplodono se forate! (video)

Giuseppe Tripodi

Forse non tutti sanno che le normali batterie al litio contenute nei dispositivi che portiamo quotidianamente in tasca sono potenzialmente molto pericolose: se non ci credete, rimuovete pure la batteria dal vostro smartphone e provate a bucarla. No, non prendeteci alla lettera e non fatelo davvero perché potreste farvi seriamente male: il liquido elettrolitico contenuto in questi accumulatori, infatti, è altamente infiammabile e se la batteria è carica basta un piccolo buco per farla esplodere (come testimonia un’ampia filmografia su YouTube).

Ma c’è chi ha trovato una soluzione anche a questo: Mike Zimmerman, scienziato dei materiali e CEO di Ionic Materials, ha realizzato delle batterie che non esplodono se perforate o tagliate, sostituendo il liquido elettrolitico con un polimero plastico.

LEGGI ANCHE: Una fabbrica che ha realizzato le batterie di Galaxy Note 7 ha preso fuoco

Questa nuova tecnologia per le batterie è stata mostrata e divulgata durante una puntata della serie documentaristica Nova condotta da David Pogue, che si è divertito a dimostrare il risultato di Zimmerman bucando ripetutamente un accumulatore con un cacciavite e tagliuzzandone un altro. Da notare che le batterie in questione non solo non sono esplose, ma hanno anche continuato a funzionare (all’iPad che potete vedere nel secondo video era stata rimossa la batteria interna ed era alimentato solo da quella realizzata da Zimmerman).

Si tratta di un’invenzione davvero interessante, che potrebbe seriamente rivoluzionare il mercato degli smartphone e portare dispositivi più sicuri nelle nostre tasche. Vi invitiamo quindi a dare un’occhiata ai filmati che mostrano una parte delle violenze di David Pogue sulle batterie in questione.

 

Via: 9to5Mac