Wind e 3 Italia di nuovo nei guai: multa in arrivo per violazioni sul roaming

Vezio Ceniccola

Sembra che ci sia una nuova multa in arrivo per i freschi sposi Wind e 3 Italia. Le due società, che hanno avviato il processo di fusione proprio all’inizio di quest’anno, sono di nuovo sotto i riflettori dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni a causa di violazioni al regolamento europeo sul roaming internazionale.

Sembra che la cifra da pagare sia di circa 258 mila euro, ma non è certo questo il problema più grave per le società coinvolte. Da quanto emerso sinora, sembra che Agcom voglia imporre il pugno duro sulla situazione, chiedendo a Wind e 3 Italia il rimborso automatico per tutti i clienti che si sono recati all’estero negli ultimi 9 mesi e che hanno dovuto sottostare ad una tarrifazione maggiore rispetto alle normative.

LEGGI ANCHE: Stop ai costi di roaming da metà giugno

Se tale decisione dovesse essere confermata, l’importo economico da restituire ai propri clienti sarebbe certamente superiore alla multa applicata dall’Agenzia, e forse sarebbe davvero la molla giusta per obbligare i due operatori ad adeguarsi all’eurotariffa in vigore.

Speriamo dunque che questa situazione si chiarisca meglio nelle prossime settimane, e intanto vi chiediamo: anche voi siete stati vittima di pratiche scorrette e tariffe oltre la norma? Avete chiesto un rimborso?

Via: Mondo3