Fitbit produrrà finalmente un (vero) smartwatch

Giuseppe Tripodi No, il Fitbit Blaze (nell'immagine) non conta.

La notizia era nell’aria già da parecchio, ma adesso è finalmente ufficiale: Fitbit sta lavorando ad uno smartwatch. Difficile non immaginarlo, considerando che negli ultimi tempi l’azienda ha acquisito Pebble, Vector Watch e Coin, ma nelle ultime ore un portavoce della società ha effettivamente confermato che prossimamente vedremo uno smartwatch a marchio Fitbit.

Fino ad ora la società si era concentrata principalmente sugli activity tracker e la piccola eccezione del Fitbit Blaze (del 2015) non poteva considerarsi un vero e proprio smartwatch, ma più una fitness band dotata di orologio.

LEGGI ANCHE: Fitbit ha provato ad acquistare Jawbone all’inizio dello scorso anno

Considerando le acquisizioni di cui abbiamo parlato prima, sembra che adesso l’azienda voglia puntare a realizzare un indossabile che sia prima di tutto un orologio, ma con funzioni per tracciare salute e fitness. Come dichiarato dal CEO James Park:

We believe we are uniquely positioned to succeed in delivering what consumers are looking for in a smartwatch: stylish, well-designed devices that combine the right general purpose functionality with a focus on health and fitness

Siamo curiosi di scoprire cosa realizzerà l’azienda: con l’acquisizione di Pebble, ci sono grandi aspettative da parte di Fitbit, anche considerando che escludendo Android Wear e Apple Watch (che, dati alla mano, non convincono) è azienda leader del settore e non ha quasi concorrenti con un proprio ecosistema.

Via: TechRadar