Chrome per iOS è ora open source

Giuseppe Tripodi

Sin dal momento del lancio, il progetto Chromium è sempre stato open source, anche se in un primo momento il codice visualizzabile era solo quello della versione desktop. In seguito, sono stati pubblicati i sorgenti anche dell’app Android e solo la versione iOS rimaneva con codice chiuso.

Ma adesso Google ha reso open source anche Chrome per iOS: i sorgenti sono infatti visibili nell’apposito brench di Chromium.

LEGGI ANCHE: Chrome a quota 2 miliardi di installazioni attive

Il ritardo nella pubblicazione del codice sorgente è dovuto al fatto che Chrome, come qualsiasi altro browser su iOS, utilizza il motore di rendering di Apple, WebKit, e non il solito motore di Chromium, Blink. Per questo motivo, negli ultimi anni Google ha dovuto adattare il codice per poterlo rendere open source, ma adesso finalmente è disponibile.

Adesso però il codice è finalmente online e chiunque voglia compilare da sé Chromium per iOS è libero di farlo; inoltre, eventuali sviluppatori che vogliano realizzare un browser iOS alternativo possono partire dai sorgenti di Chrome. Non ci rimane che concludere con la dichiarazione ufficiali, che vi incolliamo di seguito.

Due to constraints of the iOS platform, all browsers must be built on top of the WebKit rendering engine. For Chromium, this means supporting both WebKit as well as Blink, Chrome’s rendering engine for other platforms. That created some extra complexities which we wanted to avoid placing in the Chromium code base.

Given Chrome’s commitment to open-source code, we’ve spent a lot of time over the past several years making the changes required to upstream the code for Chrome for iOS into Chromium. Today, that upstreaming is complete, and developers can compile the iOS version of Chromium like they can for other versions of Chromium. Development speed is also faster now that all of the tests for Chrome for iOS are available to the entire Chromium community and automatically run any time that code is checked in.

We value the open source community and all of our contributors, and we’re glad that Chrome for iOS can finally join in.

Via: 9to5Mac