Peter Thiel conferma: l’era di Apple è finita

Giuseppe Tripodi -

Per chi non conoscesse Peter Thiel, facciamo un breve riassunto: si tratta di uno dei più importanti imprenditori della Silicon Valley, cofondatore di PayPal e uno dei primi investitori esterni di Facebook.

In un’intervista Confirm or Deny con il New York Times (durante la quale l’imprenditore sostanzialmente conferma o nega delle affermazioni), Thiel ha confermato che l’era di Apple è finita.

Domanda: L’era di Apple è finita

Risposta: Confermo. Sappiamo tutti com’è fatto uno smartphone e cosa deve fare. Non è colpa di Tim Cook, ma non è un campo in cui ci sarà più innovazione.

Vi suggeriamo di leggere l’intervista completa (link in fonte), in cui l’imprenditore conferma anche che Zuckerberg era un tipo introverso che non aveva grande carisma (ma aggiunge che non c’è bisogno di un grande discorso, quando hai una grande azienda).

Tornando ad Apple, Thiel solleva un’importante questione, attualmente sotto gli occhi di tutti gli appassionati di informatica: l’era degli smartphone (e, di conseguenza, dello strepitoso successo di iPhone) potrebbe essere in declino.

LEGGI ANCHE: Dieci anni fa Steve Jobs rivoluzionava la telefonia: buon compleanno iPhone!

Ormai è possibile trovare un buon dispositivo che faccia tutto quel che ci serve a prezzi economici, non ci sono da tempo grandi innovazioni e probabilmente la prossima grande rivoluzione informatica non passerà dagli smartphone.

Diverse indiscrezioni riportano che Apple sia al lavoro su un nuovo iPhone per celebrare il decimo anniversario del marchio, ma di quali innovazioni ci sarebbe bisogno per rivoluzionare ancora una volta il mercato?

Foto: Peter Thiel, di Heisenberg Media

Via: iClarifiedFonte: New York Times