Google lancia AMP Lite, per dispositivi con poca RAM e connessioni lente

Giuseppe Tripodi

Da ormai diversi mesi abbiamo iniziato ad apprezzare Google AMP (ossia Accelerated Mobile Pages): pagine per mobile che caricano praticamente istantaneamente e permettono una fruizione più veloce dei contenuti.

Ma se praticamente istantaneamente non basta, sappiate che Google ha ancora qualche asso nella manica: Big G ha infatti avviato il rollout di AMP Lite, pagine ancora più leggere pensate per dispositivi con poca RAM o reti lente.

Attualmente queste pagine sono state lanciate in Vietnam, Malesia e altri paesi dove Internet non brilla per velocità. AMP Lite utilizza un nuovo sistema di compressione delle immagini che permette di risparmiare fino al 40% di dati rispetto ai contenuti pubblicati effettivamente sulla pagina; insomma, questa nuova tecnologia riduce (quasi) impercettibilmente la qualità delle immagini per velocizzare sensibilmente il caricamento delle pagine. Vale la pena sottolineare che AMP Lite non modifica in alcun modo le altre parti della pagina, incluse le pubblicità.

Il codice di AMP Lite non è ancora stato inserito nel progetto open source di cui fa parte AMP, ma ci auguriamo che possa farne parte presto. Per maggiori informazioni potete dare un’occhiata al post di Google che trovate in fonte, mentre qui di seguito una breve galleria per mostrare quanto differiscono le immagini compresse da AMP Lite (seconda foto) rispetto a quelle originali (prima foto).

Via: VentureBeatFonte: Google