Fitbit vuole aprire un app store il prima possibile: nuovo smartwatch in arrivo?

Andrea Centorrino -

Un’app store non si costruisce in un giorno: al di là delle app che deve contenere, l’infrastruttura per il suo funzionamento non si organizza dall’oggi al domani. Grazie all’acquisizione di Pebble, che negli anni ha realizzato uno store con più di 14.000 app, Fitbit si dice pronta a lanciare il proprio negozio di app “il prima possibile”.

Ma perché questa urgenza? La motivazione ufficiale è che sono diverse le società che hanno chiesto a Fitbit uno spazio dove pubblicare app sia per la propria utilità che per il pubblico; tuttavia, per stessa ammissione del CEO James Park, Fitbit non può dare seguito a queste richieste per la mancanza sia dell’infrastruttura, che del supporto software nei propri prodotti.

Ed è così che arriviamo ad una speculazione che tanto speculazione non è: Fitbit avrebbe intenzione di rilasciare un nuovo smartwatch. L’acquisizione di Pebble potrebbe essere determinante, ma già lo scorso anno, con il rilascio Blaze, la società aveva mosso i primi passi in questa direzione; tuttavia, mancava il supporto alle app di terze parti.

LEGGI ANCHE: Qual è il miglior smartwatch Android Wear?

La volontà di aprire lo store il prima possibile fa pensare che da un punto di vista hardware, il nuovo smartwatch Fitbit sia già pronto. Inoltre, stando alle voci che sono circolate in rete, di Pebble interessavano per lo più i progettisti software che quelli hardware. Vedremo se ci saranno novità a fine febbraio, in occasione del MWC di Barcelona.

Fonte: The Verge