Tim Cook: “gli AirPods sono un enorme successo”, ma questo non vuol dire nulla

Giuseppe Tripodi -

Dopo una lunga attesa (almeno per i fan), da qualche settimana gli AirPods sono finalmente in vendita: gli auricolari wireless di Apple hanno più o meno convinto gli appassionati, ma non ci sono ancora cifre ufficiali relative alle vendite.

Non stupisce, ovviamente, che Tim Cook abbia parlato di enorme successo (runaway success) quando alcuni giornalisti lo hanno avvicinato mentre si aggirava per la Borsa di New York. Senza voler sminuire le dichiarazioni di Cook, questo è ovviamente il classico commento da CEO relativo ad un nuovo prodotto, anche se attualmente è presto per capire come sono andate le vendite di AirPods.

Chi prova ad acquistare adesso gli auricolari dovrà attendere 6 settimane prima della spedizione; Cook ha detto ai giornalisti che sta facendo il possibile per velocizzare la produzione, dato che la scarsa disponibilità testimonia che le prime scorte sono andate esaurite rapidamente.

LEGGI ANCHE: Non pensate neanche di smontare le AirPods

Tuttavia, questa è stata da sempre una “strategia” di Apple per aumentare la richiesta e, considerando che gli AirPods saranno inseriti nella categoria Altri prodotti quando verranno annunciati i ricavi, non sarà facile capire quante unità sono state effettivamente vendute.

Apple Watch, Apple TV e altri dispositivi della mela sono stati inseriti in Altri prodotti per mascherare vendite non così sorprendenti e, di recente, Apple ha deciso di non svelare neanche il numero di iPhone 7 venduti nel primo weekend, probabilmente perché le cifre non avrebbero eguagliato quelle di iPhone 6s.

In conclusione, probabilmente per avere delle cifre concrete relative agli AirPods dovremo aspettare società di analisi che forniranno stime plausibili sul successo degli auricolari wireless della mela.

Via: TheVerge