Samsung sta investendo molto sugli smartwatch e questi brevetti lo dimostrano

Giuseppe Tripodi

Anche quest’anno Samsung ha realizzato uno degli smartwatch più interessanti del panorama: con il Gear S3, disponibile in Italia da circa un mese, ha perfezionato ulteriormente Tizen come piattaforma per i dispositivi indossabili.

Ma certamente l’azienda coreana sta continuando ad investire nel settore degli smartwatch e due nuovi brevetti riportati dai colleghi di PatentlyMobile lo confermano. Si tratta di due dispositivi innovativi, che probabilmente non vedremo mai, ma che testimoniano l’impegno dell’azienda per questo genere di dispositivi.

LEGGI ANCHE: Un brevetto Samsung svela il prototipo di uno smartphone flessibile

Il primo dei due brevetti è uno smartwatch con cinturino particolarmente lungo, in grado di fare più di un giro del polso (o composto da due diversi cinturini, non è ben chiaro): da quel che si vede dal brevetto, Samsung prevede la possibilità di interagire con il dispositivo trascinandolo il quadrante a destra o a sinistra rispetto al cinturino, in modo che mostri informazioni diverse a seconda di dove si trova.

smartwatch-samsung-cinturino

Inoltre, Samsung prevede anche altri possibili usi per il dispositivo, sfruttando il lungo cinturino che lo caratterizza.

Oltre questo, sembra che l’azienda coreana continui a puntare sui display pieghevoli: l’altro brevetto in questione, infatti, sembra rappresentare un mix tra smartwatch e smartphone pieghevole. Come potete vedere dall’immagine, si tratta di un lungo display completamente flessibile che si arrotola intorno al polso.

samsung-smartwatch-display-pieghevole

Come sempre in questi casi, vi invitiamo a prendere il tutto con le pinze: l’esistenza di un brevetto non vuol dire che l’azienda abbia il prodotto pronto (anzi!), ma si tratta comunque di interessanti prospettive per il futuro.

Via: PatentlyMobile