Come effettuare il backup delle chat di WhatsApp

Lorenzo Delli -

Come Salvare Chat WhatsApp – Se siete finiti su questa guida è perché, come centinaia di milioni di utenti, utilizzate attivamente WhatsApp come applicazione di messaggistica principale sui vostri smartphone Android o sui vostri iPhone di casa Apple. Gli smartphone, che siano di Samsung, di Huawei o di Apple, non sono però infallibili. Talvolta può rendersi necessario un ripristino (a tal proposito su Android date un’occhiata qui: Come resettare Android), o, per qualche strano bug cancellare l’applicazione di WhatsApp e reinstallarla. O ancora, non è cosa rara al giorno d’oggi cambiare smartphone, dovendo appunto reinstallare da zero WhatsApp.

Ecco perché si rende necessario salvare le chat di WhatsApp, ovvero realizzare un backup delle chat di WhatsApp, compresi i contenuti multimediali che ci scambiamo con i nostri contatti, in modo da essere sempre pronti per ogni evenienza, o proprio in vista di un cambio di smartphone o di un ripristino. I problemi poi possono presentarsi nei momenti più inaspettati e vista la possibilità offerta da WhatsApp sarebbe sempre bene mantenere attivo il backup automatico delle chat.

LEGGI ANCHE: Come installare ed usare WhatsApp su tablet Android

Nei prossimi paragrafi vedremo quindi insieme i passaggi necessari ad attivare il backup dei vostri dati, chat e contenuti multimediali, in pochi, pratici passaggi. Ovviamente andremo a distinguere le procedure necessarie ad effettuare il backup su Android e su iOS. Ciò che accomuna entrambe le procedure è che non vi è la necessita di applicazioni o programmi esterni: potete fare tutto direttamente da WhatsApp e rendere completamente automatizzata la procedura. Vediamo come!

Salvare Chat WhatsApp su Android

Iniziamo dalla piattaforma più diffusa in Italia, ovvero Android. Solo di recente WhatsApp Android ha aggiunto la possibilità di salvare i file di backup di chat, foto e video su cloud. È possibile immagazzinare tutti questi dati sensibili su Google Drive, il servizio di archiviazione web di Google. In realtà però questi file non saranno accessibili direttamente dal vostro account Google, visto che in sostanza WhatsApp si ritaglia un angolino del vostro spazio su Drive per memorizzare i suoi file e tenerli al sicuro da chiunque.

Per ovvie ragioni è bene realizzare il salvataggio dei propri dati sotto una rete Wi-Fi stabile. Visto che il backup coinvolge anche immagini e, a richiesta, video, si tratta di effettuare upload di diverse centinaia di megabyte di dati, che andrebbero a gravare sulle vostre soglie settimanali o mensili.

Salvare Chat WhatsApp su Android - Bastano pochi messaggi per attivare il backup automatico su Google Drive.
Salvare Chat WhatsApp su Android – Bastano pochi messaggi per attivare il backup automatico su Google Drive.

Come si può osservare dalla sequenza di screenshot, è piuttosto facile attivare il Backup delle chat. Vediamo l’elenco dei comandi necessari ad accedervi:

  1. Dalla home di WhatsApp premete sul pulsante menu (quello con i tre puntini in verticale) che trovate in alto a destra
  2. Premete su Impostazioni
  3. Cercate la voce Chat e premeteci
  4. Recatevi adesso su Backup delle chat
  5. Regolate tutte le impostazioni che fanno al caso vostro.

Adesso che siamo nell’interfaccia relativa al backup, vediamo quali sono le opzioni da impostare. Per cominciare sotto la voce Impostazioni Google Drive scegliete l’account Gmail in cui eseguire tali salvataggi. Alla voce Backup su Google Drive selezionate se effettuare un backup settimanale, quotidiano, mensile o solo in caso di tocco sul pulsante verde Esegui Backup che potete vedere in questa schermata. Noi consigliamo di attivare almeno quello settimanale. Come accennato, gli imprevisti sono sempre dietro l’angolo, ed è bene mettere al sicuro i propri dati. Scorrendo verso il basso appare un altro pulsante, Includi video, che, come suggerisce, permette di includere anche i filmati scambiati o registrati direttamente da WhatsApp ai file da salvare su cloud.

Se inoltre leggete il testo riportato sotto i dati relativi all’ultimo backup realizzato, scoprirete anche che ogni volta che viene eseguito un salvataggio dei dati automatico o tramite pressione dell’apposito pulsante, viene realizzato anche un backup sulla memoria interna del dispositivo. Vi tornerà utile ad esempio per disinstallare e reinstallare WhatsApp recuperando tutto nell’immediato o per salvare su PC o su altri supporti di memorizzazione i vostri dati.

Salvate Chat WhatsApp Android tramite email

Volete mettere al sicuro alcune e più preziose chat sfruttando altre modalità di memorizzazione? O magari volete inviarle a qualcuno non coinvolto direttamente in quella discussione? Su Android potete inviare le chat via email, ecco come fare.

Salvate Chat WhatsApp tramite email - Su Android è anche possibile inviare le chat, comprensive degli elementi multimediali, tramite email.
Salvate Chat WhatsApp tramite email – Su Android è anche possibile inviare le chat, comprensive degli elementi multimediali, tramite email.

È più semplice di quanto pensiate. Recatevi nella chat che volete inviare tramite email, premere sul pulsante posto in alto a destra per l’apertura del menu (il solito con i tre puntini disposti in verticale) e premere il pulsante Altro. Si aprirà un sotto menu che contiene la voce Invia chat via email. Potrete a questo punto decidere se includere solo il testo della conversazione, premendo su Senza media, o se allegare anche foto e video premendo su Allega media. A questo punto potrete decidere con quale client di posta elettronica gestire l’invio del backup.

Salvare Chat WhatsApp su iPhone

Ovviamente anche su iPhone, ovvero gli smartphone di casa Apple dotati di sistema operativo iOS, è possibile realizzare il backup delle proprie chat e dei propri contenuti multimediali. Prima di procedere vi daremo i soliti consigli che abbiamo dato nella guida dedicata ad Android. È bene realizzare tali backup sotto una rete Wi-Fi domestica stabile, in modo da non consumare diverse centinaia di megabyte di dati delle vostre soglie mensili o settimanali. Il backup non include solo testo, bensì anche foto e video ben più voluminose.

Salvare Chat WhatsApp su iPhone - Mettere al sicuro il backup delle conversazioni su iCloud è questione di un attimo.
Salvare Chat WhatsApp su iPhone – Mettere al sicuro il backup delle conversazioni su iCloud è questione di un attimo.

Detto questo, i passaggi da seguire sono piuttosto semplici ed immediati. Vediamoli elencati qui di seguito:

  1. Dalla Home di WhatsApp premete su Impostazioni, presente in basso a destra nella barra delle sezioni dell’app
  2. Trovate la voce Chat e premeteci
  3. Qui premete su Backup delle chat
  4. Premete Esegui backup adesso, prima assicuratevi di aver selezionato le giuste opzioni

A differenza della versione Android, quella dedicata a iOS immagazina i dati relativi a WhatsApp su iCloud, il servizio cloud proprietario di casa Apple. Anche in questo caso potete decidere se includere o meno i video, ovvero la parte più corposa del backup e ogni quanto effettuare il Backup automatico (giornaliero, settimanale, mensile o in caso di pressione del pulsante Esegui backup adesso). Consigliamo di effettuarlo in automatico almeno una volta alla settimana.

Esporta Chat WhatsApp iPhone

Nella versione iOS di WhatsApp trovate integrata anche una funzionalità utile ad esportare le chat, comprensive degli elementi multimediali, e di condividerli non solo tramite email. Ecco i passaggi da seguire per utilizzare tale funzionalità.

  1. Premete sul nome della chat posto in alto
  2. Scorrete in basso finché non trovate Esporta chat
  3. Allega media o Senza file media vi permette di allegare o no alla mail anche foto/video
  4. Scegliete come condividere la chat

Salvare chat WhatsApp su PC | Mac

Per salvare le chat di WhatsApp sul vostro PC la cosa migliore è fare riferimento ai precedenti paragrafi dedicati all’esportazione delle chat di WhatsApp. Ne riparleremo nei prossimi due paragrafi dedicati rispettivamente ad Android e iOS.

Salvare Chat WhatsApp Android su PC | Mac

Al momento su Android non esiste un modo per esportare le conversazioni se non inviandole tramite email, come spiegato nell’apposito paragrafo relativo al salvataggio delle chat tramite email appunto. Il consiglio quindi è quello di esportare tutte le chat a cui tenete maggiormente ed inviarvele sulla vostra casella di posta elettronica preferita. A questo punto, dal client da qui di solito leggete la posta, aprite le vostre chat, memorizzate in un file compresso dall’estensione .zip, e copiate la vostra chat dove volete, in un apposito documento di testo o altrove.

Salvare Chat WhatsApp iPhone su PC

I consigli sono i medesimi dati nel precedente paragrafo. Potete esportare le chat, comprese di file media quali foto, video e note vocali, e inviarle alla vostra casella di posta elettronica. Una volta inviato il backup, costituito da un file .zip, potete scaricarlo sul vostro PC fisso o portatile e trattare i file come meglio vi pare. Ricordatevi poi che WhatsApp su iPhone ha una funzione Esporta più completa di quella della versione Android: di fatto potete inviare il file .zip con il backup ad altre applicazioni, compreso Dropbox.

Salvare chat WhatsApp cambio Telefono

In caso di cambio telefono, è possibile salvare le proprie chat di WhatsApp e importarle nel nuovo dispositivo? La risposta è sì, ma con delle limitazioni. Vediamo di concentrarci sul passaggio da un Android ad un altro Android, o sul passaggio da iPhone ad un altro iPhone. Il caso di passaggio da Android ad iPhone verrà affrontato nel paragrafo successivo.

Se state passando da un dispositivo Android ad un altro dispositivo Android niente paura, reimportare le proprie chat e i propri dati è questione di un attimo, a patto di aver eseguito il backup di WhatsApp su Google Drive sul vostro vecchio dispositivo Android! In teoria si può fare anche manualmente, effettuando un backup manuale e spostando il file da un dispositivo all’altro, ma si tratta di una procedura macchinosa che sconsigliamo. Vi consigliamo caldamente di ricorrere al backup su Google Drive. Una volta acquistato il vostro nuovo Android, basta inserire la vostra SIM, installare WhatsApp, fare l’accesso con il vostro numero di telefono e seguire le istruzioni che vi proporrà WhatsApp stesso. Sì perché il backup dipende dal vostro account Google, lo stesso utilizzato per l’attivazione iniziale del dispositivo. Importare le chat è questione di un attimo, visto che si tratta di qualche centinaio di byte di dati. Per ripristinare foto e altri contenuti multimediali ci vorrà invece qualche minuto in più, ma durante il ripristino sarete comunque in grado di utilizzare WhatsApp.

WhatsApp ti chiederà di ripristinare le chat e file multimediali da un backup nel momento in cui verifichi il tuo numero. Basta toccare “Ripristina” quando ti viene richiesto di farlo. Se WhatsApp non rileva alcuna copia di backup, potrebbe essere dovuto al fatto che:

  1. Non sei registrato con lo stesso account Google.
  2. Non stai utilizzando lo stesso numero telefonico utilizzato per creare il backup.
  3. La scheda SD e/o la cronologia chat è danneggiata.
  4. Non esiste alcun file di backup sull’account Google Drive o localmente sul telefono.

Anche nel caso di cambio di iPhone si tratta di una procedura estremamente semplice, visto che coinvolte iCloud così come il backup iniziale. Ovvio che il passaggio iniziale è il medesimo indicato per Android: effettuate il backup di WhatsApp sul vostro vecchio iPhone. Una volta avviato il nuovo iPhone, installato WhatsApp e aperto, dopo aver confermato il vostro numero di telefono, visualizzerete su schermo le istruzioni per procedere con il ripristino delle chat sfruttando appunto iCloud, il servizio di cloud di Apple.

salvare-chat-whatsapp-cambio-telefono

Backup WhatsApp da Android a iPhone

Qui le cose si fanno problematiche. Attualmente non esiste una procedura per spostare il backup delle chat di WhatsApp da Android ad iPhone e/o viceversa. Anche sul sito ufficiale dell’assistenza di WhatsApp non esiste una procedura ufficiale, e nelle pagine dedicate ad Android e iPhone non si fa cenno alle piattaforme avversarie. L’unica soluzione, che però non vi permetterà di avere tali chat su smartphone, è quella di esportare le chat tramite email e salvarle su PC.

apple-vs-android

Backup WhatsApp Bloccato

Perché non riuscite ad effettuare il backup delle chat? Magari avete iniziato la procedura ma si è bloccata inesorabilmente? Niente paura, non è obbligatoriamente colpa vostra. Per cominciare verificate di essere ancora connessi ad una rete stabile, preferibilmente una Wi-Fi. Se il vostro smartphone è effettivamente connesso alla rete ma non riuscite ad effettuare il backup, la colpa potrebbe semplicemente essere di WhatsApp! Basta provare più tardi, o magari il giorno dopo, e “magicamente” il vostro backup potrebbe procedere senza intoppi.

Potrebbe interessarti