Apple ha rimosso un bel po’ di app nella pulizia dell’App Store

Giuseppe Tripodi

Come sicuramente ricorderete, Apple aveva promesso un’importante pulizia dell’App Store: la società di Cupertino ha infatti iniziato ad eliminare tutte le app non più aggiornate e che non rispettano più le linee guida imposte dalla compagnia.

Questa operazione è iniziata a fine settembre ma probabilmente fino ad ora nessuno aveva avuto la percezione di quante app fossero state rimosse: adesso potete farvi un’idea, grazie al grafico di Sensor Tower che vi lasciamo in fondo.

LEGGI ANCHE: Le vendite di iPhone vanno bene in USA, ma l’App Store trionfa in Cina

Secondo quanto registrato dalla società di analisi, infatti, durante il mese di ottobre sono state fatte fuori ben 47.300 app, una cifra di 3,4 volte superiore alla media delle 14.000 app rimosse ogni mese da gennaio a settembre.

Andando più nei dettagli, delle oltre 47 mila app rimosse, il 28% erano giochi; a questi seguono software che appartengono alle categorie Intrattenimento, Libri, Educazione e Lifestyle.

Da parte nostra non possiamo che muovere un plauso ad Apple per questa operazione, che servirà ad “epurare” lo Store e liberarci di tutti i software inutili; in ogni caso, secondo le previsioni di Sensor Tower, l’App Store raddoppierà entro il 2020, con oltre 5 milioni di app disponibili.

app-store-purge-october-2016