sony-image-sensor-640x0

I nuovi sensori di OmniVision portano la tecnologia zHDR su smartphone

Giuseppe Tripodi

Il produttore cinese OmniVision Technologies ha annunciato quattro nuovi sensori le fotocamere dei futuri smartphone, basati sulle tecnologie PureCel Plus e PureCel Plus S, che dovrebbero garantire elevate performance.

In particolare, questi sensori promettono di catturare ancora più luce che in passato ma contemporaneamente riducono il rumore degli scatti; inoltre, questi sensori utilizzano una nuova tecnologia per la gestione della gamma dinamica chiamata zHDR: questa nuova metodologia cattura due scatti ad esposizioni diverse contemporaneamente, dividendo i pixel dell’immagine tramite un pattern a zigzag (da questo il prefisso z in zHDR). Combinando le due immagini, di cui una è leggermente sottoesposta e l’altra leggermente sovraesposta, il sensore ottiene la foto con la corretta illuminazione.

LEGGI ANCHE: Quick Charge 4.0 porterà la ricarica rapida a 28W

Secondo quanto riportato da OmniVision, questi nuovi sensori dovrebbero avere il 12,5% di sensibilità alla luce in più rispetto ai modelli precedenti.

Per concludere, questi sensori avranno risoluzioni da 16 megapixel e 20 megapixel e, come le precedenti generazioni, saranno in grado di registrare video in 4K e saranno dotati di phase detection autofocus. I quattro nuovi sensori di OmniVision saranno pronti per essere montati sugli smartphone a partire dal primo trimestre del 2017.

Via: DigitalTrends