Confronto adozione iOS 10 vs Nougat

Il confronto tra l’adozione di iOS 10 e quella di Nougat è imbarazzante per gli utenti Android

Giuseppe Tripodi -

Durante la conferenza di ieri sera, prima di presentare i nuovi Macbook Pro, Tim Cook si è soffermato come sempre sul confronto di adozione tra l’ultima versione del sistema operativo mobile della mela, iOS 10, e la più recente versione di Android, Nougat: la differenza è, come sempre, imbarazzante.

Come potete vedere dai grafici accanto al CEO di Apple, iOS 10 è installato sul 60% dei dispositivi; al contrario, Android 7.0 Nougat è presente su una quantità di smartphone inferiore all’1% di quelli disponibili sul mercato e, anche volendo “scendere”, l’adozione di Android 6.0 Marshmallow si ferma solo al 19%.

Perché questa enorme discrepanza? Chiunque segua da vicino il mondo della tecnologia si sarà costruito la propria risposta, ma la realtà è più complessa e sfaccettata: da un lato, è vero che Apple ha meno dispositivi da aggiornare, ma dall’altro iOS 10 è disponibile anche per iPhone 5, uno smartphone lanciato nel lontano settembre 2012, ben 4 anni fa. Google, invece, ha annunciato che i nuovi Pixel avranno aggiornamenti garantiti per solo 2 anni, proprio come avveniva sui Nexus.

LEGGI ANCHE: Pixel come Nexus: aggiornamenti per 2 anni

E questo è un aspetto che necessariamente fa storcere il naso, anche considerando che il maggior supporto non arriverà certo dai produttori di terze parti: le aziende più importanti aggiornano (più o meno) decentemente i loro top di gamma per una o due major release successive, ma lo stesso non si può dire di tutte le altre centinaia di smartphone immessi sul mercato, spesso fermi alla versione Android con cui sono stati lanciati. Inoltre, in ogni caso, anche quando l’aggiornamento arriva, sicuramente non è tempestivo quanto quelli di iOS (eufemismo).

Cosa fare, quindi? Non è facile dare una risposta e, probabilmente, per la natura stessa di Android è praticamente impossibile uscire da questa situazione. Ma in un’ottica in cui il sistema operativo adottato dalle aziende di terze parti somiglia sempre più ad un fork di Android (considerando le tantissime funzioni aggiuntive introdotte), forse si deve puntare il dito proprio contro Google.

BigG continua ad utilizzare Android per veicolare i propri servizi ma, pur continuando a sviluppare il sistema operativo, non se ne preoccupa più di tanto, cercando di aggirare il problema tramite Play Services. Il risultato è la situazione frammentata che tutti conosciamo, con un Play Store che sembra sempre più un mercato scadente piuttosto che un negozio, poiché per gli sviluppatori non è facile seguire migliaia di smartphone di dimensioni diverse con versioni di Android differenti.

E se i Pixel dovranno essere gli iPhone di Google, il punto di riferimento per chi vuole Android e non solo uno smartphone per usare Facebook e WhatsApp, sarebbe una gran bell’idea aggiornarli per più di 2 anni. Oh, e magari anche riuscire a venderli al di fuori di USA (e poco più).

  • Fate il confronto tra gli iPhone aggiornati ad iOS 10 ed i Nexus/Pixel aggiornati ad Android 7, se volete essere leali…

    • peppeuz

      I dati sarebbero comunque a favore di Apple, e non di poco.
      Hai letto l’articolo? iOS 10 è disponibile per iPhone 5, uscito nel 2012.

      Per fare un paragone, Nougat sarebbe dovuto essere disponibile da subito anche per Nexus 4 (fermo invece a Lollipop, Android 5).

      • peppeuz

        (E il primo che mi parla di modding lo sbrano: per usare uno smartphone l’utente non deve sapere cosa diavolo è root, adb e così via)

        • Tuxino

          È un “rattoppo” il modding. C’è da tenere presente poi che molte app rimangono comunque a versioni vecchie perché il playstore legge la build.prop. il sistema sarà android 7 ma le app rimangono ferme alla compatibilità per quel dispositivo indifferente dalla versione dell’OS

        • h2oz

          Certo, ma un utente potrebbe anche “volerlo” fare…

          Cordiali saluti.

          P.S. non ho un buon sapore, per favore non tenti di modermi.

      • carlo

        qualcuno ti risponderà che apple omette funzionalità sui terminali vecchi, a già ora lo fa anche google

      • Stranger Thing

        Come si capisce che non hai mai avuto per le mani un iPhone 5 con iOS 10. Io sì. Non lo consiglio davvero a nessuno. A parte all’utente medio che usa un iPhone come fa l’utente che usa un android con KitKat ma può dire di avere Apple al vicino di banco o al collega.

    • carlo

      facciamo il confronto tra i top seller di Target, 1700 negozi, e quelli del supermercato sotto casa!

    • Mic

      Che ridere… Primo: può non essere così fondamentale aggiornare ad Android 7, anche perché non hai una galera come iTunes che ti costringe, secondo fateci vedere le quantità, non le percentuali….

      • peppeuz

        iTunes non costringe ad aggiornare, a meno che l’iPhone non sia in modalità di recupero.

      • carlo

        secondo the verge al primo gennaio 2016 erano in miliardo di iphone in uso nel mondo, secondo google ci sono 1.6 miliardi di telefoni android in uso nel mondo, secondo statistica.com nel 2016 ci dovrebbero essere circa 2.5 miliardi di smartphone in uso nel mondo quindi i conti più o meno tornano.
        in 44 giorni 600 milioni di terminali iOS sono stati aggiornati, questo implica che le api di 600 milioni di terminali sono le ultime disponibili e 320 milioni di terminali sono sulla versione precedente delle api. vuol dire che le app iOS possono essere aggiornate e gli utenti usufruire delle più recenti API disponibili tralasciando gli aspetti di sicurezza.
        per android invece siamo a 800 milioni di terminali su Lollipop o precendenti, il 360 giorni android 6.0 ha raggiunto 190 milioni di terminali, di cui probabilmente buona parte non per aggiornamento, e nougat è su meno di 10 milioni di terminali in 60 giorni.
        per quanto riguarda itunes e la galera ti è già stato risposto, e la galera su android si chiamano bootloader bloccato e dm-verity o anche chiamati tentativi di rendere i telefoni sicuri e impervi alla sottrazione di dati personali.
        cmq i dati ora li hai. sono stime e proiezioni eh, ma in 2 mesi ios10 potrebbe essere su 700 milioni di iphone nougat su circa 1 milione.
        ora il problema lo vedi? senza considerare il problema degli ota di sicurezza che non arrivano e non arriveranno mai?
        google con i Pixel dovrebbe dare supporto ai major upgrade almeno per 4 anni e per quelli di sicurezza, esattamente come fa apple, fino a quando c’è una base di utenza significativa. il resto sono scuse.

        • Stranger Thing

          Io ho visto e provato ad usare un iPhone 5 aggiornato ad iOS 10. Ho detto provato perché dopo dieci minuti mi è preso il nervoso per quanto fosse impallato. Bello eh, ios 10, per carità, ma magari non su un iPhone 5 (senza considerare le nuove funzioni che non può avere per limitazioni hardware). Poi certo, il mio collega che ne ha uno così è davvero soddisfatto.
          C’è del bene e del male sia in ios che in android. Io però questa cosa dell’aggiornamento oltre i due tre anni la trovo solo ridicola per entrambi i sistemi operativi.

          • carlo

            Ognuno ha diritto a credere alle proprie giustificazioni.

          • Stranger Thing

            Non sono giustificazioni. Sono diverse necessità di utilizzo. Per quanto mi riguarda non avrei difficoltà economica a comprare un iPhone ( e quando l’ho avuto l’ho comprato senza nessun legame con operatori). Come me ne è pieno il mondo. Non credo che la maggior parte di chi non compra un iPhone lo faccia per mancanza di denaro, quando la differenza tra un iPhone e un android medio gamma equivalgono al valore di un optional da poco o ad una decina di cene al ristorante. È questione di priorità è tipo di necessità. Non giustificazioni.

          • carlo

            premessa, mio fratello ha un iphone5 aggiornato a iOS10 tre miei amici hanno un iphone5 aggiornato a iOS10, tutti quei terminali sono gestiti e mantenuti da me, quando leggo che iOS10 non funziona bene sugli iPhone5 mi viene un po’ da ridere e considero il resto delle affermazioni fatte da chi dice che iOS10 su iphone5 non funziona bene un grappolo di *****.
            le tue sono solo giustificazioni alle tue scelte personali, libero di fartele ci mancherebbe… ma giustificazioni senza basi oggettive rimangono e qua chiudo perchè non ho interesse a perder tempo con i soggetti descritti in premessa, buona domenica.

          • Stranger Thing

            Tranquillo, evidentemente io e te abbiamo pretese e necessità totalmente diverse dai dispositivi che usiamo. Niente di strano né di male.

          • h2oz

            Caro @disqus_WPXoseZRwp:disqus ,

            mi incusriosice la sua ultima affermazione… non entro nel merito di stabilire se IOS10 sia utlizzabile o meno su vecchi device perchè non mi interessa affatto, ma sono curioso di capire la sua ultima frase.

            Perchè le sue esperienze personali con “suo fratello e tre suoi amici” (che non abbiamo il piacere di conoscere e quindi in generale potrebbero anche non esistere) sono “basi oggettive” e le esperienze personali di @strangerthing:disqus sono solo “giustificazioni”?

            A me pare che entrambi vi siate fatti le vostre idee (ambedue legittime) sulla base delle vostre esperienze, da dove deriverebbe la “supposta maggiore oggettività”, o autorevolezza, delle sue?

            Cordiali saluti.

            P.S. Per togliere ogni dubbio che l’esperienza di @Stranger Thing non corrisponda all’esperienza comune, potrebbe magari postare un video su youtube che ci mostri come funziona IO10 su vecchi device. Questa potrebbe essere un esperienza condivisa più oggettiva del “gestire il telefonino di mio fratello”.

          • carlo

            l’esperienza oggettiva te la fai da solo basta leggere le recensioni su iOS10 e il praticamente unanime consenso all’aggiornamento anche dei terminali vecchi per conoscere i fatti.
            detto questo le mie non sono giustificazioni perchè non ho da giustificare le mie scelte e le “mie” considerazioni ricalcano le conclusioni che pressoché unanimamente sono state date su iOS10. le mie non sono giustificazioni perché non giustifico una mancanza enorme della piattaforma Android cercando di spostare il soggetto su altro. saluti.

          • h2oz

            Dunque non risponde alla mia domanda,

            non c’è nessuno motivo particolare per cui le sue esperienze personali (con suo fratello ed i suoi tre amici) abbiano maggiore oggettività o autorevolezza di quella di @strangerthing:disqus

            Le faccio notare che Il “consenso unanime” da lei citato non è affatto un dato oggettivo, al contrario è una citazione nulla. In genere nelle citazioni si danno riferimenti precisi… questo “consenso unanime” va ad aggiungersi ai suoi tre amici…

            Da ignorante di IOS mi ha fatto però sorgere un’altra domanda (ancora più OT): uno dei punti di maggior pregio di IOS è quello di essere facilmente fruibile, pronto all’uso, così che la “nonnina” ed il “nonnino” non abbiano bisogno di saper fare modding… se così è, lei deve avere proprio poco da “gestire e mantere” per i terminali di suo fratello e dei suoi tre amici… cursioso dato oggettivo il suo.

            Cordiali saluti.

          • carlo

            a non avrei risposto? rimani ignorante e vivi felice nella tua bolla di certezze. saluti

          • h2oz

            La ringrazio, cercherò di essere il più felice possibile.

            Di quali certezze parla? Mi pare di aver espresso quasi solo domande 🙂

            Cordiali saluti.

    • Valentino Rendina

      android è croce e delizia e questo degli aggiornamenti è una questione al quanto grave non tanto per le funzionalità, ma per le criticità, io sul mio smartphone ho sincronizzato tutti gli account, password, iban ovvero qualsiasi cosa e sapere che qualcuno può accedervi facilmente non è una cosa molto carina.

    • Bioexml

      la cosa importante a questo mondo è far vedere chi ce l’ha più grosso, il resto è fuffa.

  • Lucente

    Gli aggiornamenti devono essere ben fatti, oppure rischiano di diventare un danno per il telefono. Tantissimi utenti non aggiornano proprio per questo motivo. Chi cerca maggior supporto deve rivolgersi ad Apple.

    • Stranger Thing

      Io ho avuto un iPhone 4s che aggiornato a iOS 8 è diventato inutilizzabile, anche per il fatto di non poter tornare indietro. Senza parlare delle nuove funzioni non disponibili a causa della limitazione hardware (visto che aveva “ormai” tre anni)

  • V_seekers

    Quando avevo ancora il mio “vecchio” motorola aspettavo con ansia l’aggiornamento a lollipop, quando finalmente è arrivato il telefono a iniziato ad andare così male che mi veniva voglia di lanciarlo contro il muro.
    Tutto questo mi ha insegnato che è meglio avere un device che funziona bene piuttosto che uno con installato l’ultima versione del sistema operativo perciò anche se non avrò mai android 7 va bene così.

    • marco

      stessa cosa col mio nexus 7 2012.. da lollipop sono dovuto tornare a kk, ma penso che dovrò tornare a jb visto che le cose nn sono cambiate di molto

  • Bioexml

    questi confronti non li ho mai capiti, non hanno alcun senso.

    • peppeuz

      Il mio amico sviluppatore che deve rendere compatibile la sua app *almeno* per smartphone con i seguenti display:
      – 4,6″
      – 5,0″
      – 5,2″
      – 5,5″
      – 5,6″
      – 5,7″
      e per *almeno* tutte le versioni di Android da KitKat in su non è d’accordo con te.

      • Bioexml

        cosa centrano i display con le versioni?
        come si fa a confrontare la diffusione di una versione di SO che è presente su un solo tipo di dispositivo con uno che è in 10000 dispositivi diversi? non ha senso.

        • peppeuz

          C’entrano perché sono i problemi più comuni per gli sviluppatori: adattare l’app per più display e più versioni del SO.

          Comunque siamo d’accordo, è un confronto impari perché Android è su millemila dispositivi diversi, ma se i developer vanno prima su iOS e poi su Android è proprio per questo: perché per curare un’app su Android ti ci vuole il triplo dello sforzo.

          E in un mondo in cui le app sono sempre più il business del futuro, Google potrebbe quanto meno “dare l’esempio” aggiornando i suoi Pixel per più di due anni.

          • JoachimThomas

            abbandonato sviluppo sugli iCosi da un po’ e (per) ora solo su android.. molto piu stimolante.. anche il mio iPhone penso sarà l’ultimo, troppo limitativo e (forzatamente) arretrato rispetto allo stato dell’arte…l’aggiornamento forzato mi ha fatto perdere app non piu disponibili nello store grazie alla necessità di un reset totale per essere ancora utilizzabile. Confronto un po’ stupido non solo considerando un monopolio rispetto ad un ecosistema aperto ma da considerare anche che i pseudo-aggiornamenti apple sono versioni mutilate delle funzioni piu innovative, mentre android non fa differenza fra device nuovi o meno e l’aggiornamento é completo e reale

  • Alessandra

    Imbarazzante sarà il basso numero di iPhone e ipad venduti al confronto con i dispositivi android, e francamente…ho una tale scelta, libertà e prestazioni con android che non ho nessuno stimolo a usare un prodotto con ios dentro, semplicemente perché il sistema operativo Apple, su fisso come su mobile mi fa cagare.

    • peppeuz

      Quindi immagino tu abbia utilizzato a lungo anche iOS e macOS prima di farti un’opinione così netta sui sistemi operativi Apple, giusto?

      • h2oz

        Non entro nel merito, ma osservo che un moderatore non dovrebbe fomentare flame, dovrebbe “moderare”, ovviamente nel caso in cui l’intento non sia proprio quello di farlo per “fare più ascolti”.

        Cordiali saluti.

        • peppeuz

          Ammetto che la mia era una provocazione, ma una provocazione necessaria a stimolare un discorso sincero, non a fomentare flame.

          Non ho interesse nel “fare più ascolti” (mi pagano comunque 😛 ) o tirare su flame, ma per mia natura mi appassiono a qualsiasi discussione e cerco di tirarne fuori il meglio possibile.

      • Alessandra

        Eh si,credo proprio di si, in uno studio grafico e fotografico, abbastanza per dire ciò che ho detto.

  • Luigi

    Da ex utente di Android vi dico una cosa, provate ad utilizzare ios10 pe una settimana e poi commentate. Vi posso assicurare che non ci sono paragoni.

    • Ivan Russo

      Che Android avevi, scusa?! Io ho Moto Z adesso e non rimpiango minimamente il 6s..

      • Luigi

        Ho avuto tantissimi Android di marche diverse e di problemi ne avevano tanti ognuno a modo loro. A differenza con ios non ho mai avuto problemi sia su iPhone che su ipad. Il problema di Android é che ogni marca lo trasforma a suo piacimento, Google dovrebbe imporre dei limiti alla personalizzazione affinché tutti i terminali funzionino a dovere.

        • Lonza

          il successo di Android è proprio il fatto di essere altamente personalizzabile da ogni produttore. Mettere limiti non avrebbe senso.
          Chissà perché il buon Tim si è dimenticato di mostrare la torta dei devices venduti nel mondo…

          Sta poi al consumatore decidere cosa è meglio per lui

          • Aldo77

            Il successo di Android è che l’80% dei telefoni che lo montano costano poco.Sai che se ne frega la signora,il padre di famiglia,la bambina quindicenne ecc ecc delle personalizzazioni.

          • h2oz

            Potrebbe aver ragione, se non fosse che Samsung, Hawei, HTC, ora i Pixel, Moto Z… non costassero quanto un IPhone.

            La grande percentuale di vendite di Android sono, come lei dice, i device a basso costo, ma anche trai i “flagship” come si usa dire, Android vende moltissimo.

            Cordiali saluti.

        • h2oz

          Caro @disqus_HBocSmGg1y:disqus ,

          non mi intrometto mai delle discussioni “religiose” come la sua, ma non posso non dire che “invocare l’imposizione di (certi) limiti (quali poi?)” è l’inizio della fine.

          Lei è particolarmente felice del suo IPhone (scatola nera, chiusa, intoccabile…), io amo la libertà ed anche se Android è tutto tranne che FOSS, ci si avvicina più che IOS.

          Se vuole essere “limitato” continui pure ad usare IOS, io vorrei un OS ancora più libero e senza limiti dell’attuale Android.

          Cordiali saluti.

        • Gabriel Archangel

          Caro @Luigi

          quella dell’utente android è una scelta di “libertà sessuale tecnologica”.
          A lei piace una moglie perfetta, efficiente, che raramente comporta problemi di relazione e che, quando ci passeggia mano nella mano, fa sempre la sua bella figura. Ed è una sua scelta sacrosanta.

          A noi altri, invece, piace ogni tanto cambiare partner, passare dalla rossa alla mora, con una puntata sulla bionda, non disdegnando le asiatiche… ognuna con le sue esigenze, rotture di coglioni e problematiche varie, così come punti di forza.
          Il lato positivo, però, è che si tromba tanto ed ogni volta diverso.
          E se non ci piace come sono vestite, in un attimo abbiamo la possibilità di farle cambiare d’abito. E parlo di qualsiasi cosa, dall’autoreggente all’anal plug a forma di coda di coniglio.

          Non si dispiaccia ma è solo questione di gusti, a noi piace trombare tanto e vario.

          Cordiali saluti.

          • Luigi

            Ognuno è libero di esprimere la propria opinione! Sto dicendo che ho avuto moltissimi Android nel corso degli anni! Un Android non è mai perfetto! Un iPhone si! E parlo pure di qualità costruttiva. Ad oggi uso ancora un telefono Android oltre ad iOS! È se non vuoi grattacapi con un Android scordatelo!

          • Gabriel Archangel

            Caro @Luigi

            sono perfettamente d’accordo con lei sulla libertà di opinione, ed infatti, come potrà notare, ho definito la sua come una libera “scelta sacrosanta”.

            Le facevo solo notare che altrettando dovrebbe rispettare la nostra come quella di tutti coloro che hanno preferito avere qualche problema in più, al netto della liberta (oltre naturalmente al costo economico minore) di poter cambiare il comportamento/aspetto/applicazioni del proprio terminale anche in maniera molto pesante.
            Le facevo presente che è questione di gusti, tutto qui. Ne conviene?

            Cordiali saluti.

          • Stranger Thing

            Non so. Io ho un HTC da quasi due anni e mai un grattacapo. Prima ho avuto un bellissimo iPhone 4s e mai nessun grattacapo fino all’aggiornamento con iOS 7 e poi 8…
            Dipende molto dall’uso che se ne fa. Io rimango convinto che dopo due tre anni qualsiasi smartphone, ios o android che sia, inizierà a dare grattacapi se aggiornato (con release ufficiali o meno).

          • Calberdenn

            Ahahahah il paragone con le donne è fantastico :))

          • Stranger Thing

            Secondo me c’è anche chi si tromba i soldi che spendi per gli smartphone che compri. Che tromba sul serio, intendo.
            Sì scherza eh! 😉

          • Gabriel Archangel

            Spiace per lui, se si tratta dei soldi che spendo per gli smartphone io personalmente, allora tromba molto poco :°(

        • Ivan Russo

          Mia moglie ha ios10 e mio fratello anche e ti assicuro che non sono esenti da Bug. Per tutto il resto sono assolutamente d’accordo con te..

    • Stranger Thing

      Sbagli, secondo me. Sono cose personali troppo legate al tipo di utilizzo che se ne fa, del dispositivo. Per alcuni sarà innegabilmente meglio ios, per altri android.

  • Mauro Visaggi

    Concordo con quanto detto da Bioexml.
    Il raffronto non ha senso in quanto il metodo di distribuzione è diverso.
    Apple obbliga (in maniera un po’ troppo autoritaria) gli utenti ad aggiornare il dispositivo, anche quando l’utente stesso non ha intenzione di farlo (ho tenuto 2 settimane il mio iphone 5c alla versione 9.3.5 prima di aggiornarlo a ios10 per paura di trovarmi un terminale lentissimo e quasi inutilizzabile come era già accaduto per l’iphone 4 e l’ipad mini 1G).
    La distribuzione di Android non è diretta e nessun costruttore di terminali (smartphone o tablet) obbliga ad aggiornare i dispositivi.
    Questo comporta una frammentazione del mercato Android (parlando di sistema operativo installato), ma concede più libertà di utilizzo rispetto a quella imposta dalla Apple. Non so se è meglio l’uno oppure l’altro in quanto, come scritto prima, le concezioni di aggiornamento e utilizzo sono diverse.
    Un mio consiglio è quello di evitare di scrivere articoli come questo, tutte le volte che esce una nuova versione di software sia Ios che Android, in quanto, a parte un discorso statistico, non serve assolutamente a nulla…
    Ieses Ladud

    • peppeuz

      Sono parzialmente d’accordo con te sul fatto che non saprei scegliere quale sia il vantaggio più elevato tra migliore libertà all’utente o migliore assistenza da parte dell’azienda.

      Ma, da autore del pezzo, non sono d’accordo che sia una buona idea smettere di scrivere articoli del genere: queste comparazioni servono proprio a generare dialogo e a cercare di capire come vengano percepite dagli utenti determinati “problemi”. Perché dato che la questione esiste, è giusto discuterne in merito 😉

      • Mauro Visaggi

        Scusa la mia ignoranza, ma un articolo del genere a chi dovrebbe giovare?
        Se non sei un programmatore oppure un utente “avanzato” con un po’ di salis nella zucca (non è una accusa rivolta nei tuoi confronti. Non mi permetterei mai) sai benissimo che non è possibile cambiare ne l’uno ne l’altro sistema.
        La Apple si sta instradando sempre di più con il controllo totale del suo ecosistema (la progettazione dei processori e GPU degli ultimi iphone e ipad sembrerebbe interna e non “delegata” a costruttori esterni e non mi meraviglio se prima o poi acquisisca fabbriche per la produzione di chip e display) mentre Google ha un approccio più aperto e quindi non impone questo tipo di ristrettezze. In questo momento vedo Android un poco in affanno, ma la situazione potrebbe cambiare. Anche la Samsung che potrebbe avere la forza per contrastare la Apple non fa nulla per migliorare la situazione. Gli aggiornamenti alla “major release” sono lenti e le personalizzazioni sono (a mio giudizio) scadenti in quanto sono troppe le funzioni duplicate che sono a zonzo per lo specifico dispositivo. Ho aspettato per mesi prima che uscisse l’aggiornamento alla 5.1 del Samsung S5 mini che uso insieme all’iphone 5c… Il mancato aggiornamento rapido del Samsung a chi è da imputare? A Google che non impone ai costruttori l’aggiornamento dei dispositivi, oppure ai costruttori che per questioni di marketing non aggiornano rapidamente i dispositivi più datati? Passando alla Apple, perchè mi deve obbligare ad installare l’ultima versione del software, anche se questo castrerà in maniera evidente le prestazioni dei dispositivi più datati. Ho provato a “sbattere i pugni” al GeniusBar per tornare alla versione precedente del software, ma mi hanno detto che loro non possono fare nulla. Ed adesso mi ritrovo un ipad mini che in meno di tre anni di vita, risulta lento al limite dell’utilizzo…

        • Stranger Thing

          Quindi non ho capito: in affanno è android o il tuo iPad mini dopo nemmeno tre anni di vita? 😉

      • Stranger Thing

        Il fatto è che ci sono persone come me che due anni fa, con un iPhone 4s con iOS 8 sopra, stavano impazzendo per quanto fosse impallato. Ci sono poi persone come un paio di miei colleghi con iPhone 5 e iOS 10, che vanno esattamente come andava il mio (e lo dico perché me li hanno fatti provare), sono belli tranquilli e dicono (percepiscono) che va proprio bene.

  • John Pilli

    sempre la solita storia….si sa come la ragiona google e le case che producono smartphone come se fosse pane giornaliero…..se solo facessero meno device e concentrandosi su quelli attuali le cose cambierebbero ma si sa oggi giorno ormai vige la regola di chi lo ha piu lungo

  • Lonza

    vecchia questione che cmq non è un “problema”, ma una specifica scelta dei produttori Android.
    Quello che invece è davvero imbarazzante è la faccenda del supporto di soli 2 anni sui Pixel

    • John Pilli

      ci sono device del 2014 android che sopporterebbero benissimo android 7 ed invece sono fermi a kitkat …..e solo questione di marketing per vendere l’ultimo nato delle case costruttrici

      • Lonza

        sia come sia, tutto questo fa si che la vita media di un device Android è più bassa. E per carità, ci sta anche visto che costano pure meno.
        Mi sarei aspettato però un qualcosa di più dei 2 anni sui Pixel visto il prezzo e visto che Google gli sbandiera tanto come “suoi”

        • John Pilli

          ovvio d’accordissimo con te

      • Si ti quoto in pieno è una questione di marketing.. la cosa positiva è che se abbiamo un top di gamma vecchio di tre anni che è ancora prestante ce la possibilità di prendere permessi amministrazione “root” andare su xda e cercare un build gentilmente cucinata dagli instancabili dev di xda, tanto dopo 2 anni la garanzia è andata…

    • John Pilli

      e imbarazzante si ma e normale fino a che ce gente che ogni anno o meno cambia device percio’ direi che 2 anni e gia tanto(parere di google)

  • Ingorante

    Qualcuno spieghi a Tim Cook (anche se lo sa benissimo ma ci marcia sopra) che in Italia il 100%(o quasi…) delle persone parla l’italiano, mentre in Europa solo una piccola percentuale utilizza la nostra lingua.

  • marco

    secondo me la prima cosa che google dovrebbe fare è impedire ai costruttori di far uscire dispositivi con una versione più vecchia di quella già in circolazione… ad esempio: nougat è uscito un mese fa?? bene, dopo quella data nessun nuovo dispositivo messo in commercio dovrà avere una versione diversa da nougat! Il dispositivo ha un hw che non lo supporta? semplicemente non lo fai!! è come se io oggi vado a comprare un nuovo pc e mi ritrovo a scegliere ancora pc con windows 8 o windows 7!! poi per la questione del supporto di soli 2 anni dipende… non voglio ritrovarmi un dispositivo inutilizzabile perchè ha più di due anni ma è aggiornato all’ultima versione, come è successo col mio nexus 7 2012, che dopo l’aggiornamento a lollipop (ma anche con kk stava dando segni di cedimento) è diventato praticamente inutile!!

    • h2oz

      Fortunatamente viviamo ancora in un mondo in cui Google non è un “Leviatano” che ci impone la sua realtà… auspico al contrario il giorno in cui Android diventerà veramente FOSS e tutti i costruttori faranno ciò che gli passa per la testa in ongi momento.

      Cordiali saluti.

      • marco

        guarda che è google il proprietario di android e lo rende disponibile ai costruttori!! se android fosse mio e lo rendessi disponibile agli altri, detterei un po di legge come minimo! se volessi diminuire la frammentazione, oppure se tu potessi fare quello che vuoi col mio prodotto, tanto da renderlo diciamo “scadente” allora le cose mi girerebbero parecchio!! dev’essere che a google non girano come girerebbero a me! ma cmq il tuo commento non ha alcun senso!

        • h2oz

          Caro @marco8323:disqus

          E’ evidente che il mio pessimo italiano ha creato confusione…

          Fortunatamente lei non può dettare nulla… ed io “auspico” il giorno in cui Android diventerà veramente FOSS, vuole esattamente dire che al momento non lo è.

          Cordiali saluti.

          • marco

            contento tu…

          • h2oz

            Molto, la ringrazio.

            Cordiali saluti.

    • Dr.Oak

      Ma la questione degli aggiornamenti è relativa. Quello che non viene mai specificato in questi articoli è che per gli iphone come per i nexus/pixel le nuove funzioni(e nemmeno tutte) vengono fornite per 2 anni, in seguito sono mere patch di sicurezza e bug fix.
      La differenza quindi è che Google aggiorna per 2 major realise e poi fornisce solo patch di sicurezza per altri 2, Apple fa credere di aggiornare per 4 major realise ma in realtà adotta la stessa politica di google.

    • Si ma ci sono terminali android da 60€ e terminali android da 600€ secondo te non c’è nessuna differenza tutti posso avere android n ? Android è sempre stato frammentato e lo sarà sempre…qual è il problema ? Al 90% degli utenti medi non fotte un cazzosega di avere l ultima versione di sistema e si accontentano di un dispositivo di fascia medio bassa da 199€… Quindi io ho android 7 con top gamma il mio vicino android 5 ma con cellulare del 15′ 18′ chi se ne fotte ?

  • ILCONDOTTIERO

    Credo che dopo la figura che ha fatto ieri Apple con la touch bar a dir poco imbarazzante farebbero meglio a farsi un esame di coscenza e pensare a tirare fuori qualcosa di innovativo che ricicliare vecchie idee inutili . Poi Android ha il 90% del mercato mobile aggiornato ad oggi , quindi meno lezioni o annunci e più fatti . Rimboccarsi le maniche , volare a testa bassa e guardare avanti .

  • Cattux

    Polemiche sterili, non serve a molto aggiornare iPhone5 ad iOS10, perché già aggiornato al 9 è un chiodo quel telefono! Per di più mancano le novità più importanti dello OS, dedicate solo ai nuovi terminali. La verità è che il limite di aggiornamento è fissato dall’obsolescenza hardware, uno smartphone può essere aggiornato per non più di 2 o 3 anni perché non hai più senso tenere aggiornato un hardware così vecchio.

    • Rosario

      Concordo in pieno. Avevo un Samsung S5 che appena aggiornato ad Android 6 è diventato un bradipo. Adesso ho un LG G5. E’ stato come passare ad una Ferrari. LG G5 ha un superprocessore, RAM DDR4 contro la DDR3 dell’S5 e ROM di tipo UFS 2.0. A distanza di meno di due anni il mio telefono era pieno di vecchie tecnologie o lo cambiavo o convivevo coi suoi lag. Comunque quello del fatto che iphone può essere sempre aggiornato è un grande cavallo di battaglia per gli iphonisti. Peccato che dopo due anni io mi cambio il telefono in uno nuovo fiammante con l’ ultimo android….spendendo la metà….loro possono tenersi il loro iphone per quattro anni con il nuovo OS autoconvincendosi che va sempre bene…..

  • Tiwi

    confronto inutile e senza senso..visto che sono 2 sistemi diversi concepiti e adottati in maniera diversa..

    pensassero piuttosto ad ottimizzare le cornici dei loro phone

    • Pol Pastrello

      Apple è una religione mentre Android è più per spiriti liberi, per atei …
      Detto poi dal della IncCool8, I Tim Cook è come se me lo raccontasse Crozza … è una barzelletta per raggirarci.

      • Tiwi

        concordo

  • OnePlus3

    Quando la smettono di dire Strzte?? Tre telefoni da 1000€ l’uno e la stessa società corrisposto a 1.000.000 di telefoni di tutte le fasce di prezzo e 1000 produttori diversi come sarebbe possibile avere tutti Nougat? È come se pretendessero che tutte le auto avessero lo stesso motore della Ferrari F360! Assurdità! Per metterla alla pari cara Éppøl ;Google ha come Te sempre l’ultimo sistema operativo disponibile su tutti i terminali!

  • Shane Falco

    Non si possono fare questi paragoni, sono 2 realtà completamente diverse

  • Daniele Cereda

    Povero Tim sempre peggio, confrontare mele e pere tralasciando che android su qualcosa come il 70% dei device mondiali.ah, parliamo degli iPhone 5 e 6 incartati con l’aggiornamento FORZOSO a 10?

    • carlo

      in realtà pare che gli smartphone nel mondo siano 2.5 miliardi di cui i miliardo sono iOS e 1.5 miliardi android. il resto che scrivi ha la stessa valenza di quel 70% 😉

      • Claudio Marangone

        Carlo numeri in libertà ?

        • carlo

          the verge e google ecco chi da i numeri.
          ma capisco che per chi non è attento sia facile far confusione tra vendita e terminali in uso in un dato momento.
          nel mondo stimano ci siano qualcosa più di 2 miliardi di smartphone. google ha dichiarato che ci sono un miliardo e mezzo di smartphone android. il resto è aritmetica e non farsi fregare da convinzioni preconcettuali e dalla incapacità di discernere tra sale share e usage share.

  • Matteo Ursini

    Per quanto mi riguarda, né i dispositivi Apple né quelli con Android a bordo possono avere una vita maggiore di due-tre anni: in famiglia abbiamo un iPad 1g che a malapena si sblocca, aggiornato ad iOS 5 o giù di lì, anche a sbloccarlo con jailbreak o altro resterebbe inutilizzabile; abbiamo anche un più recente Samsung S3, fermo a Jelly Bean, inutilizzabile, su cui abbiamo messo CyanogenMod 13 ed è resuscitato.
    So che il modding non è cosa da utente medio eccetera, ma è un dato di fatto che per gli utenti (sia iOS che, soprattutto, Android) è una manna.
    In relazione alla questione di aggiornamento Pixel due anni iOS 4, penso non abbia senso aggiornare forzatamente un iPhone 5 ad iOS 9 o 10 se poi rallenta ancora più rispetto a prima…
    Infine, l’utente medio sceglie Samsung, Huawei, LG o iPhone, non Android o iOS.
    Questa comunque è solo la mia opinione sulla questione aggiornamenti, non voglio scatenare flame o altro
    Peace ✌

    • Luca

      Io ho un samsung galaxy note 10.1 dall’anno di uscita, con il quale ho preso tutti gli appu nti dell’università, che tutt’ora uso perfettamente. Così come un HTC M7 (4 anni) che funziona molto meglio di alcune nuove uscite. Io credo che dipenda molto da come si trattano le cose anche.

    • h2oz

      Caro @matteoursini:disqus ,

      concordo pienamente. Il mio HTC Desire HD sta morendo, ma principalemente a causa di mi figlia di 15 mesi che lo usa come ariete per distruggere casa… sono anni che lo tengo in vita con ROM cucinate.

      Per me, ciò che veramente distingue i due mondi, Apple e tutto il resto, è proprio la libertà: scelgo il resto del mondo poichè voglio essere libero di fare ciò che voglio con il device che ho comprato.

      Tutte le scelte hanno vantaggi e svantaggi, il mondo Apple offre molti vantaggi e pochi svantaggi: li, tutto funziona bene quasi al meglio del possibile, ma non offre libertà. Nell’altro mondo trovi tanta liberta (non tantissima), ma spesso devi sudare per far funzionare le cose come vuoi. Auspico il giorno in cui Android sarà veramente FOSS.

      Sono, in genere, tipologie di utenti diversi. E’ quando l’uno o l’altro pensa che il suo mondo sia l’unico degno di esistere che nascono le guerre di religione, i flame. Confrontarli come Tim Cook ha fatto ha poco, pochissimo senso. Publicità, per vendere qualche prodotto in più, ma certo chi con consapevolezza sceglie l’altro mondo, non deciderà di prendere un IPhone in base a quella statistica.

      Cordiali saluti.

      • Gabriel Archangel

        caro @h2oz:disqus ,

        una prece per il suo glorioso HTC Desire HD.

        Cordiali saluti.

  • cip93

    Come se non si sapesse che ios non soffre di problemi di frammentazione avendo gli stessi terminali curati e aggiornati dalla stessa casa elementare