App Store Logo

Le app sponsorizzate stanno arrivando sull’App Store di Apple

Lorenzo Delli

Ve ne avevamo parlato a giugno, pochi giorni prima del WWDC: le applicazioni sponsorizzate sarebbero presto arrivate sull’App Store di Apple, e a quanto pare ci siamo quasi. Gli utenti che utilizzeranno l’App Store da iPhone e da iPad durante le loro ricerche potranno appunto incappare in app o giochi sponsorizzati caratterizzati dalla dicitura ADS in modo da identificarli rapidamente.

Questo genere di pubblicità proposto da Apple cercherà comunque di distinguersi dalla concorrenza. Per cominciare il motore di ricerca dell’App Store determinerà quanto rilevante sia l’app o il gioco sponsorizzato per la ricerca effettuata dall’utente. Non avremo quindi a che fare con pubblicità “moleste“, bensì mirate e possibilmente utili per l’utente.

LEGGI ANCHE: Come usare AirDrop su iPhone, iPad e Mac

Inoltre le pubblicità non avranno un grado di importanza legato alla cifra investita dallo sviluppatore per la sponsorizzazione: nel caso la pubblicità non sia efficace e non risulti interessante per gli utenti, Apple smetterà di mostrarla. Conta quindi maggiormente l’esperienza utente. Ogni ads dovrà poi sfruttare il materiale già presente sull’App Store, ovvero immagini, icone e nomi già presenti, non quindi realizzati sul momento.

Apple fornirà poi agli sviluppatori delle parole chiave particolarmente sfruttate dall’utenza, in modo da aiutarli a comprendere la potenzialità della loro app e sopratutto l’eventuale efficacia di una promozione. Quest’ultimo è forse il punto più importante: rivelare

Fonte: VentureBeat