Fling 4.0 - 0

Tante novità per Fing, l’app per scoprire cosa (o chi) è connesso alla nostra rete (foto)

Andrea Centorrino Fing, l'app per sondare la rete Wi-Fi alla quale siamo collegati dai nostri dispositivi mobili, si aggiorna alla versione 4.0, con tante novità, tutte gratuite.

Sempre più dispositivi “intelligenti”, nelle case, richiedono un accesso ad internet per funzionare: via via che ne aggiungiamo, potremmo perdere il conto di cosa è collegato, cosa risulta scollegato e a quale indirizzo è accessibile.

Con la nuova versione di Fing, sarà possibile sincronizzare le scansioni delle reti fra più dispositivi nei quali avremo eseguito l’accesso con il nostro account: nel caso in cui non aveste uno smartphone od un tablet a portata di mano, potrete accedervi tramite la nuova interfaccia web da qualunque terminale.

Grazie ad un algoritmo di scansione migliorato, sarà più facile trovare i dispositivi collegati ed associarli al produttore; inoltre, sarà possibile ricevere una notifica tramite email ogni qual volta viene rilevato un nuovo dispositivo (magari di un “intruso”), o uno già rilevato cambia stato (connesso, disconnesso).

LEGGI ANCHE: Qual è la miglior security cam?

Ultima, ma non ultima, l’interfaccia grafica è stata rinnovata con nuove icone, mentre la versione per iOS è stata “ritoccata” ulteriormente. Potrete scaricare Fing gratuitamente dai rispettivi store cliccando sui badge sottostanti. A seguire, una galleria alcuni screenshot delle novità dell’app.

App Store badge

Play Store badge

Fonte: Fling