airdrop

Come usare AirDrop su iPhone, iPad e Mac

Giuseppe Tripodi -

Se avete un Mac, un iPhone o un iPad, sicuramente avrete sentito parlare di AirDrop, un sistema che da subito ha suscitato moltissimo interesse sapevate che How to Airdrop? è stata uno dei quesiti più ricercati del 2014 (ossia quanto è stato lanciato) secondo le statistiche di Google Year in a search?

Ma partiamo dalle basi: che cos’è AirDrop? Banalmente, è il sistema più rapido per condividere foto e altri tipi di file tra iPhone, iPad e Mac che sono connessi alla stessa rete wireless.

LEGGI ANCHE: Come utilizzare iCloud: guida per Mail, Contatti, Calendario e altro

AirDrop funziona a partire da iOS 7 per i seguenti dispositivi:

  • iPhone 5 e superiori
  • iPad 4a generazione e superiori
  • iPad mini e superiori
  • iPod touch 5a generazione e superiori

e con tutti i modelli di Mac realizzati dal 2012 in poi (con l’eccezione del Mac Pro di metà 2012) con sistema operativo OS X Yosemite e superiori.

Se avete uno di questi modelli, senza perdere troppo tempo vediamo come utilizzare AirDrop su iPhone, iPod, iPad e Mac.

Attivare AirDrop

Su iOS

Attivare AirDrop

Per prima cosa è necessario attivare AirDrop: per farlo solleviamo il dito dal basso verso l’alto e mostriamo il Control Center, dove cliccando sull’apposita voce AirDrop ci verrà mostrato un popup di selezione. Da qui possiamo scegliere se attivare AirDrop solo per i contatti o per tutti.

Tenendo a mente che è necessario che AirDrop sia attivo su entrambi i dispositivi, scegliamo quel che preferiamo tenendo presente che abilitarlo per tutti è probabilmente la scelta più veloce. Questo è tutto ciò che è necessario configurare, ma vediamo adesso come condividere contatti, foto, video o link.

Su Mac

AirDrop Mac

Per utilizzare AirDrop su Mac, per prima cosa dovete aprire il Finder (ossia l’app per navigare le cartelle), cliccare sul menu Vai e successivamente AirDrop. Da qui è possibile modificare la voce Consenti di trovarmi a, scegliendo tra Nessuno, Solo contatti o Tutti.

Condividere un contatto con AirDrop

Step-2-Start-sharing

Dopo esserci accertati di aver abilitato AirDrop su entrambi i dispositivi (sia su quello che invia che su quello che riceve) e che questi siano connessi alla stessa rete WiFi, per inviare un contatto è sufficiente cliccarci su e successivamente scegliere Condividi Contatto. Al consueto menu di condivisione si aggiungerà anche il dispositivo con AirDrop attivo, che potrà accettare o rifiutare la condivisione da un popup come quello di seguito.

step3.PNG

Condividere foto e video con AirDrop

step4

Allo stesso modo possiamo condividere con AirDrop una foto o un video: come mostrato nell’immagine qui in alto, selezionando di inviare uno scatto tramite l’apposito tasto in basso a sinistra apparirà anche in questo caso una voce che ci permetterà di condividere la nostra immagine con un dispositivo nella stessa rete WiFi, che per confermare dovrà cliccare su Accetta nel popup di seguito.

step5.PNG

Condividere link con AirDrop

Step6

Infine, via AirDrop è possibile anche condividere una pagina web: anche in questo caso, cliccando sul tasto centrale (il quadrato con la freccia verso l’alto), il menu contestuale ci proporrà di inviare il link al dispositivo collegato alla nostra stessa wireless. Come sempre, il nostro amico dovrà accettare dal solito popup.

Come condividere file da Mac via AirDrop

Che vogliate inviarli ad un’altro Mac o ad un iPhone, iPad o qualsiasi altro dispositivo con iOS, condividere un file via Airdrop da Mac è davvero semplice, che si tratti di una foto, un documento o quant’altro.

Cliccate con il tasto destro sul file che volete inviare, quindi selezionate Condividi > AirDrop: a questo punto vedrete una nuova finestra nella quale troverete tutti i contatti che possono ricevere file su AirDrop.

Condividere file AirDrop Mac

Anche in questo caso, il dispositivo a cui inviate il contenuto dovrà accettare di ricevere il file.