Sgnl

SGNL è un cinturino per chiamare infilandosi il dito nell’orecchio

Giuseppe Tripodi

Cosa c’è di più futuristico del fare chiamate semplicemente toccando l’orecchio con un dito? Se l’idea vi alletta, dovreste dare un’occhiata a SGNL.

Si tratta di un progetto in fase di finanziamento su Kickstarter, già avvistato nei progetti del Samsung C-Lab: come potete vedere dal filmato in fondo, SGNL è un cinturino a cui potete collegare qualsiasi orologio (smartwatch inclusi) con dimensioni comprese tra i 18 e 24 mm (o che potete utilizzare anche solo come smart band), che si collega via Blueooth allo smartphone e permette di rispondere alle telefonate tramite l’apposito tasto.

LEGGI ANCHE: Prismo reinventa l’uso della fotocamera frontale

La trasmissione del suono dal bracciale all’orecchio viene gestita da un Body Conduction Unit e funziona tramite conduzione corporea (molto simile alla conduzione ossea di alcune cuffie: in sostanza, il corpo veicola le vibrazioni del suono, che vengono poi amplificate una volta arrivate all’orecchio.

conduzione corporea SGNL

Dulcis in fundo, SGNL include anche un accelerometro, in quanto può essere utilizzato come activity tracker e come smart band grazie alla relatvia app, disponibile per Android e iOS.

È possibile ordinare SGNL da Kickstarter a 139$ (più spedizioni) per i prossimi 10 giorni: le spedizioni dovrebbero partire a febbraio, ma nel frattempo potete consolarvi con il video di presentazione qui sotto.

  • Giovanni aka Maiti Gion

    Mmmh.. in anticipo sul primo di aprile?

    • Nicola Capece

      no, ad aprile dicono di infilarti il dito altrove per fare il vivavoce

      • Orlando Morrone

        Chi sa quale c-anale di comunicazione userà…