iPhone 7: 5 cose copiate e 5 cose innovative

Emanuele Cisotti -

Come in molti ambiti, anche nella tecnologia si parla spesso di chi ha inventato per primo una certe tecnologia o di chi la ha impiegata in anticipo rispetto alla concorrenza. Nel mondo degli smartphone è una battaglia così serrata che molte aziende lanciano prodotti poche settimane prima della concorrenza solo per poter dire di essere stati i primi sul mercato con una certa tecnologia (fra tutti ci ricordiamo Huawei con il suo Mate S e il force touch).

Oggi questa diatriba di riaccende ancora, visto che proprio ieri sera è stato ufficializzato il nuovo Apple iPhone 7, nuovo oggetto dei desideri di molti tecnologi (o semplicemente amanti della mela morsicata). Parlando di Apple questa discussione si fa ancora più accesa, visto che spesso è la stessa azienda che accusa altri di copiare le sua innovazioni, oppure per spacciare per rivoluzionarie novità in circolazione già da tempo. In certi casi Apple le fa meglio e riesce ad imporle al mercato, altre invece fanno sorridere gli esperti e vengono presto dimenticate. Pensate anche banalmente solo ai vari colori imposti nel tempo: bianco, oro e poi oro rosa. Pensate all’opposto a funzionalità “inutili” come le live photos.

Con Apple spesso quello che fa la differenza è però se questa novità è stata implementata e/o raccontata sufficientemente bene per convincere anche tutti gli altri a seguire questo trend. Per questo abbiamo voluto scegliere per iPhone 7 e Apple Watch series 2, cinque novità per cui Apple si è adeguata alla concorrenza (anche se non lo ammetterebbe mai) e cinque a cui sarà invece la concorrenza ad adeguarsi.

LEGGI ANCHE: iPhone 7 scheda tecnica

5 vere novità

Iniziamo parlando di novità che Apple probabilmente imporrà al mercato.

Nero jet black

iPhone 7 final 3

Che vi piaccia o no, ogni volta che Apple ha immesso sul mercato una colorazione nuova la concorrenza ha seguito a ruota. È iniziato tutto con il bianco di iPhone 3G, proseguendo per l’oro di iPhone 5s e infine oro rosa con iPhone 6s. Bene, il nuovo nero lucido (chiamato jet black) sarà la novità e sicuramente la vedremo presto altrove (sì, Honor 8 ha già un colore simile, ma da solo non lo avrebbe mai imposto).

AirPods

Apple AirPod

A noi i nuovi AirPods non sono piaciuti. Forse perché speravamo che il tempo dei prolungamenti oblunghi degli auricolari bluetooth fossero finiti, un po’ perché prodotti come le Bragi Dash (qui la recensione) e le Samsung IconX avrebbero segnato il cambiamento. La rivoluzione di auricolari completamente senza fili in realtà possiamo quasi definirla scontata (infatti Apple non ci era arrivata per prima), ma siamo sicuri che adesso questo tipo di accessori diventerà più popolare e molte aziende inizieranno a proporre prodotti simili.

Assenza jack audio

Le EarPods con cavo Lightning
Le EarPods con cavo Lightning

Apple ha detto di aver levato il jack audio per “coraggio”. La verità è che nessun produttore vorrebbe più un jack audio nei propri smartphone. È un componente ingombrante che limita in vari modi le possibilità di design e di ingegnerizzazione di un dispositivo. Se in realtà per la fascia medio/bassa questo non è certo un problema, lo è per smartphone molto sottili e con batterie capienti e componenti “generosi”. Che poi non vuol dire necessariamente abbandonare il cablato, ma solo passare ad un solo tipo di cavo (magari il Type-C) per tutto. È come se nel 2016 ogni smartphone avesse ancora un’uscita USB per i dati, una per l’audio, una per l’alimentazione e una microHDMI per il video. Arrendiamoci al progresso.

Attenzione ai pagamenti contactless

È stato uno dei 10 punti raccontati da Apple durante la conferenza. Apple rende compatibile iPhone 7 e 7 Plus con la versione giapponese dell’NFC. Un enorme passo in avanti, considerando che quello è il mercato che più è avanti in tal senso. Difficile pensare che le varie alternative ad Apple Pay potrebbero esistere in questo stadio di avanzamento se Apple non continuasse a spingere su questa tecnologia.

Interfaccia aptica

Si tratta in sostanza di levare la fisicità del tasto home in favore di un motorino della vibrazione così preciso che vi sembrerà comunque di aver premuto il tasto fisico. Se avete mai provato il Force Touch di un Macbook sapete di cosa stiamo parlando. Non è una rivoluzione, ma è una evoluzione. Un passo avanti verso meno componenti fisici che possono rompersi (e gli utenti iPhone ne sanno qualcosa) o possono far filtrare liquidi.

5 finte novità

Proseguiamo con 5 novità che Apple ha “venduto” come incredibili ma che non lo sono.

Impermeabilità

Apple Watch Series 2_17

Era il 2013 quando Sony introduceva nel suo Xperia Z l’impermeabilità su di uno smartphone di fascia alta e che non sembrasse un canotto. Già in quell’anno non era una novità, ma Sony è sicuramente stata una delle più impegnate in tal senso. Una novità concreta ed importante che permetteva di usare lo smartphone senza pensieri. Da quel giorno i passi in avanti sono stati molti e Samsung prima e poi altri sono stati commercializzati altri smartphone al top impermeabili. Apple si è solo allineata. Idem per Watch series 2, dove l’assenza di impermeabilità era quasi clamorosa.

Doppia fotocamera

iPhone 7 final 5

La doppia fotocamera per realizzare immagini con lo sfondo perfettamente sfuocato non sono affatto una novità. Ne hanno fatto un cavallo di battaglia Huawei (con P9) e Honor (con 8) negli ultimi mesi, ma qualcuno si ricorderà probabilmente quando HTC aveva fatto con il suo M8 la stessa identica cosa. Considerando poi che i sample visti alla presentazione erano belli ma in condizioni ottimali e che la funzione non sarà disponibile al lancio, tendiamo a pensare che anche Apple avrà il suo bel da fare per riuscire davvero bene dove anche altri hanno faticato.

Speaker stereo

Screenshot 2016-09-07 20.23.54

Su questo punto non sappiamo neanche bene come commentare. Non è una funzione indispensabile, ma considerando il costo di un iPhone 7 “base” era forse anche l’ora che Apple aggiungesse un secondo speaker per sfruttare a pieno tutta questa potenza per gaming e multimedialità.

Fotocamera a doppia apertura

Screenshot 2016-09-07 20.14.03

La seconda fotocamera non solo serve a sfuocare lo sfondo ma permette anche di fare uno zoom ottico 2x. Di per sé questa definizione è falsa, ma è comunque una discreta semplificazione per spiegare all’utente comune qual è il risultato che se ne otterrà. È sicuramente una funzionalità di provare con mano per capire se sarà davvero così potente, ma considerando quanto visto su LG G5, sarà un buon successo. Sì, perché LG ad inizio anno aveva introdotto esattamente la stessa novità.

GPS in Watch series 2

Wow! Adesso il vostro orologio da finti ricchi (non vi stiamo giudicando, anche noi indossiamo degli smartwatch) può anche salvare il percorso delle vostre corse all’aperto. Una novità che fa molto fine 2014.