Apple iPhone 7 e 7 Plus: tutte le novità della fotocamera (foto)

Cosimo Alfredo Pina -

Fotocamera Apple iPhone 7 e iPhone 7 Plus – Durante l’evento di presentazione di iPhone 7 e 7 Plus Apple ha dedicato davvero tanto, tantissimo tempo, alla fotocamera di questi dispositivi. In effetti le novità sono molte e sostanziose e meritano di essere viste a parte.

Il comparto fotografico differisce tra i due dispositivi, ma c’è molte cose sono in comune. Partiamo la feature più interessante, l’image signal processor (ISP), il processore di immagine che adesso utilizza il machine learning per capire la scena gli si para davanti e adattare regolazione del colore per ottenere la migliore gamma possibile (Wide color gamut), il tutto in 25 ms: “per ogni scatto vengono effettuate un milione di operazioni”. Apprezzabile la possibilità di scattare in RAW.

Anche il flash ha importanti novità il Quad-LED TrueTone flash non solo è i 50% più potente (e arriva il 50% più lontano) ma è in grado di sincronizzarsi con le luci artificiali per annullare il fastidioso fenomeno di flickering. Completa il tutto la stabilizzazione ottica (almeno sugli obiettivi grandangolari) e la fotocamera frontale da 7 megapixel, uguale per entrambi i dispositivi.

Di seguito le feature che contraddistinguono le fotocamere dei due dispositivi, con un po’ approfondimento su iPhone 7 Plus.

Fotocamera Apple iPhone 7

  • Sensore: 12 megapixel, 30% più energeticamente efficiente
  • Obiettivo: 28 mm f/1.8 (50% di luce in più) a sei elementi

Fotocamera Apple iPhone 7 Plus

  • Sensore: due da 12 megapixel, gli stessi di iPhone 7
  • Obiettivo grandangolare: 28 mm f/1.8 a sei elementi
  • Obiettivo tele: 56 mm, non stabilizzato

Proprio per il fatto di avere due obiettivi iPhone 7 Plus offre qualche funzione in più rispetto al nuovo modello base. C’è ovviamente lo zoom ottico che porta l’inquadratura a zoon 2x, mentre lo zoom digitale, sfruttando il tele, arriva fino a 10x.

Entro fine anno arriverà anche una funzione per applicare l’effetto bokeh agli scatti, ovviamente via software tramite l’ISP suddetto. A seguire una galleria con anche alcuni scatti mostrati durante la presentazione.