WhatsApp inizierà a condividere i dati dei suoi utenti con Facebook

Giuseppe Tripodi -

Con un post sul blog ufficiale, WhatsApp ha annunciato uno storico cambiamento ai termini del contratto con gli utenti, nonché l’informativa per la privacy. Ci sono diverse novità “minori”, come ad esempio maggiori informazioni relative a crittografia end-to-end e chiamate vocali, ma il vero punto centrale è la condivisione di dati con Facebook.

A partire dalle prossime ore, infatti, vedrete apparire un popup che vi invita ad accettare i nuovi termini e, eventualmente e solo se lo volete, a condividere i dati dell’account con Facebook. Premesso che le nuove norme sono consultabili per esteso a questo indirizzo, vediamo cosa cambia.

LEGGI ANCHE: Adesso si possono inviare GIF in WhatsApp, più o meno

Condivisione dati tra WhatsApp e Facebook: cosa cambia?

In primo luogo, potete stare tranquilli: nulla di quel che inviate via WhatsApp verrà “letto” da Facebook, né messaggi, foto o quant’altro. Di questo potete esser certi perché la crittografia end-to-end implementata rende effettivamente impossibile la lettura dei dati scambiati tra due utenti da parte di terzi, anche da parte di Facebook stesso. Per maggiori informazioni sul protocollo di  crittografia utilizzato, Open Whisper System, potete dare un’occhiata al sito ufficiale.

Inoltre, WhatsApp non venderà i vostri dati a terze compagnie: gli unici a poter beneficiare delle informazioni relative al vostro account saranno Facebook e le altre aziende che fanno parte del gruppo (trovate l’elenco a questo indirizzo).

Detto questo, se accetterete le nuove condizioni, WhatsApp condividerà con Facebook alcune informazioni relative al vostro account, incluso il numero di telefono e l’ultimo accesso.

Questi dati permetteranno al social network di profilare meglio gli utenti, per offrire pubblicità mirata su Facebook, suggerire nuovi amici pertinenti, bloccare i messaggi di spam e proporre nuovi servizi. Come spiegato dal post, infatti, WhatsApp rimarrà gratuito e senza pubblicità, ma la società ha intenzione di aprire la propria piattaforma alle aziende.

WhatsApp, insomma, potrà essere utilizzato come servizio di assistenza dalle compagnie di cui siete clienti: ad esempio, potrete ricevere la conferma di un biglietto del treno acquistato, così come eventuali informazioni relative a ritardi di un aereo, ad un prodotto che volete acquistare che è tornato disponibile e così via. Insomma, tutte le comunicazioni che adesso avvengono via SMS, potranno avvenire su WhatsApp.

Tuttavia, c’è da riconoscere che non è ben chiaro quali saranno i limiti imposti alle aziende da parte di WhatsApp: il rischio che le “comunicazioni mirate” da parte delle società si concretizzino effettivamente in messaggi pubblicitari è alto e WhatsApp dovrà lavorare bene per evitare che questo avvenga.

Vale la pena specificare che, in ogni caso, la condivisione dei dati con Facebook non renderà il numero visibile su Facebook, ma sarà utile al social network e alle altre aziende affiliate per la profilazione degli utenti.

E se non ho un account Facebook?

La scelta vi riguarda comunque: non si tratta solo di associare l’account WhatsApp al proprio profilo Facebook, ma anche di condividere le informazioni personali con Facebook in quanto azienda. Insomma, anche se non avrete pubblicità mirata sul social network o altro, dovete comunque decidere se Facebook (in quanto azienda) potrà usare i vostri dati per fini statistici e quant’altro.

Come non accettare la condivisione dei dati tra WhatsApp e Facebook

Se tutta la vicenda non vi convince, è possibile non accettare la condivisione dei dati (numero incluso) con Facebook , e WhatsApp spiega qui come fare.

In sostanza, prima di cliccare su Accetto, dovrete cliccare sul piccolo tasto Leggi; vi si aprirà una nuova schermata, dove in basso troverete questa dicitura:

Condividi le informazioni del mio account WhatsApp con Facebook per migliorare le mie esperienze con inserzioni e i prodotti di Facebook. Le tue chat e il tuo numero di telefono non verranno condivisi su Facebok a prescindere da questa impostazione.

A questo punto dovete rimuovere la spunta accanto al messaggio e, successivamente, cliccare Accetto: in questo modo potrete continuare ad utilizzare il servizio, ma non condividerete i vostri dati con Facebook.

termini whatsapp

Inoltre, anche dopo aver accettato i nuovi termini, avrete 30 giorni di tempo per modificare la vostra scelta, andando su Impostazioni > Account > Condividi info account. Una volta terminato il mese di tempo, non potrete più cambiare questa impostazione.

condivisione account facebook whatsapp