facebook-lightstage

Scoprite Lifestage, una sorta di primissimo Facebook dedicato a giovani studenti

Massimo Maiorano

Lifestage è una nuova applicazione realizzata dal Product Manager 19enne di Facebook Michael Sayman, ma cosa distingue questo social network dai tanti ormai presenti sui nostri smartphone?

La risposta è breve: il giovane pubblico. Lifestage, in ottica competitiva con Snapchat, è infatti dedicata a ragazzi aventi età pari a massimo 22 anni: chi supera tale età può solo visualizzare il proprio profilo, mentre i giovani fruitori possono tranquillamente consultare e compilare i vari profili biografici, rispondendo però alle varie voci mediante brevi video e iniziando a vedere i propri compagni di scuola solo quando vi saranno almeno 20 persone iscritte

Si spera che il social network si diffonda nei licei (per ora non italiani), ma soprattutto che tale strumento non venga utilizzato per scopi illeciti. Basterebbe poco infatti ad un malintenzionato per fingersi un giovane studente, tuttavia in fase di registrazione è richiesto di specificare – senza possibilità di modifica – il liceo di appartenenza, cosa che dovrebbe almeno restringere l’eventuale insorgenza di problemi.

App Store badge

Fonte: The Verge