satya-nadella

Microsoft taglia altri 2.850 posti di lavoro

Giuseppe Tripodi

Microsoft sta continuando a liberarsi dell’enorme fardello rappresentato dalla divisione mobile e, in modo tristemente prevedibile, ha licenziato altri 2.850 dipendenti.

Nei mesi scorsi la società di Redmond aveva già tagliato migliaia di posti di lavoro (di cui 1.850 solo a maggio) e ha venduto parte del marchio Nokia a Foxconn: come abbiamo più volte ribadito, sotto la guida di Nadella l’azienda ha cambiato le sue strategie di mercato, rinunciando a provare ad imporre Windows Phone come alternativa ad Android e iOS.

Al contrario, Microsoft si concentrerà solo su specifiche fasce di mercato (tra cui il settore business) e limiterà la produzione di smartphone all’atteso e chiacchierato Surface Phone.

LEGGI ANCHE: La linea Lumia è morta. E Windows 10 Mobile?

Nell’attesa, la società di Redmond sta rafforzando la sua presenza software sui sistemi operativi della concorrenza, stringendo accordi per partnership su Android e lanciando nuove applicazioni su iOS, tra cui la recente fotocamera Microsoft Pix.

Fonte: Recode
  • Gianluca

    Mah…non capisco la strategia di Microsoft..

  • JACK SIMON

    Non hanno saputo creare non hanno saputo sviluppare e far crescere i sistemi windows mobile interfacce scialbe senza un senso creativo troppo schematizzato,se no perchè a differenza android ha avuto successo??…sviluppatori di software insensibili senza mete ne strategie…si sono concentrati sulle vendite ma non sui prodotti così il sistema sta collassando..peccato perchè i Lumia e il sodalizio con Nokia potevano funzionare..!!

  • Roy_Batty1

    Miliardi di euro di per comprare la Nokia ed il risultato è che il marchio è scomparso dal mercato e la microsoft praticamente non produce più smartphone. Molto lungimiranti sia i dirigenti microsoft che quelli della Nokia.