22094554-content

Cosa ha scoperto AnTuTu sugli smartphone più popolari di inizio 2016? (foto)

Massimo Maiorano

AnTuTu ha proceduto alla condivisione di un report ricco di interessanti grafici e statistiche, utile a comprendere gusti e preferenze dei possessori di smartphone relativi ai primi sei mesi del 2016.

Diamo dunque un’occhiata a quelli che sono i risultati evidenziati da AnTuTu:

  • i dieci smartphone più popolari: Samsung spopola con ben cinque dispositivi in una classifica dove è leader indiscusso Samsung Galaxy Note 5; non proprio a sorpresa troviamo prodotti a marchio Meizu, LeEco e Xiaomi, probabilmente aiutati dal rapporto qualità / prezzo dei dispositivi in questione
  • risoluzione e grandezza dei display: gli utenti preferiscono prodotti con ampi display ad alta definizione, in primis 5,5 pollici 1.080p
  • CPU: prevalgono produttori come Qualcomm (Snapdragon 820), Samsung (Exynos 7420), MediaTek e HiSilicon (Kirin 950); sono i dispositivi dotati di 8 core (4 + 4) a farla da padroni, segno che l’utente punta in particolare alla stabilità delle performance
  • memoria RAM: è 3 GB la quantità più diffusa, tuttavia cresce la presenza di dispositivi dotati di 4 GB di RAM segno che probabilmente la richiesta di risorse di Android spinge l’utente a spostarsi verso quantitativi maggiori; nel prossimo futuro assisteremo alla crescita della presenza di RAM da 6 GB, i 4 GB diverranno i più comuni, gli entry-level disporranno di 3 GB
  • memoria interna: sono 16 / 32 GB i tagli più scelti dagli utenti; il taglio da 8 GB è destinato a scomparire, mentre 64 / 128 GB di ROM faticano a decollare, forse perchè difficilmente sfruttabili totalmente
  • comparto fotografico: 8 / 13 / 20 megapixel sono le qualità più presenti nel grafico relativo alle fotocamere posteriori, tuttavia tra di essi troviamo scarsi distacchi: gli utenti sono dunque poco attenti al numero di megapixel in sé
  • batteria: sono 3.000 / 3.500 i mAh privilegiati in tale contesto, anche se cresce ovviamente la presenza del taglio da 4.000 mAh probabilmente a causa della sfiducia nel miglioramento delle tecnologie delle batterie stesse.

Condividete i risultati esposti dal report di AnTuTu? Fatecelo sapere nei commenti e, soprattutto, non dimenticate di esporre quelli che secondo voi sono gli scenari di evoluzione futura dei “settori” analizzati sopra.

Fonte: AnTuTu
  • Questo articolo non mi è piaciuto per niente… :/

    • M-Redstone

      Come mai? Sei forse un Samsung-hater a cui dà fastidio vedere tutti quei Galaxy in classifica?

      • No no, anzi gli ultimi Galaxy mi sono piaciuti parecchio e ne ho avuti più di uno nel tempo…
        Quel commento è dovuto al modo in cui l’articolo è stato scritto e soprattutto per quello che ha scritto qui sopra Elektrosphere…

  • Fighi Blue

    mi sono sempre domandato perché non esce mai un telefono low budget in queste classifiche

    • Psyco98

      Perché chi ha un Low budget preferisce non fare benchmark xD

    • a’ndre ‘ci

      perchè i benchmark li fanno solo ed esclusivamente gli appassionati.. e praticamente sempre sugli alta gamma…

  • RS_90

    Il titolo del grafico avrebbe dovuto essere: top 10 degli smartphone di chi installa antutu. Queste sono le preferenze di chi usa questo benchmark, non in generale. Quindi dicono veramente poco

  • Elektrosphere

    I clienti preferiscono i 5,5″. Certo, gli smartphone migliori hanno quella dimensione! Non è che viene scelta, è stata imposta quando si cerca qualcosa di più a livello hardware. 64/128Gb di memoria interna non stentano a decollare a seguito del tipo di utilizzo, ma perché hanno prezzi folli (il più delle volte).
    Batterie da 3000/3500; non è che posso scegliere. Se prendi s7 ho 3000, se prendo la variante edge ho 3500mAh. Sono scelte imposte. Se potessi scegliere magari prenderei l’S7 classico con 3500 di batteria.
    Insomma, statistiche campate un po’ in aria, perché non sono preferenze degli utenti, ma scelte dei produttori.

    Spesso non si limita l’acquisto a causa di una sola specifica sfavorevole ai nostri gusti.

    • Pisus

      Verissimo. Sono passato dal G1 al G4, dunque da un 4,7″ ad un 5,5″. Il display, nel mio caso, è stata una scelta obbligata. Alla fine, dopo varie ricerche di un 5″, non avendo trovato terminali che mi piacessero, ho comunque optato per il G4 e mi sono abituato (anche piuttosto velocemente) al display da 5,5.
      Alla fine qualsiasi terminali compri devi scendere a qualche compromesso.

      • cromie

        l’ LG G4 neanche sembra avere un display 5,5 è fantastico come dimensione, al contrario di altri 5,5

        • Pisus

          Vero. Inoltre la curvatura aiuta tantissimo: gli swipe sono più comodi, si adatta bene al viso quando chiami, con i tasti volume li pronti sotto l’indice e in tasca, se metti lo schermo sul lato della coscia, non lo senti.
          Come ergonomia, considerando le dimensioni, è imbattibile.
          Peccato abbiano buttato tutto al vento con il G5…

    • Lorenzo Iorio

      Come si dice in statistica, non sono fattori variabili, ma fattori di blocco, quindi effettivamente l’analisi ha poco senso perché la scelta dei prodotti è imposta un po’ dal mercato, ma soprattutto dal portafogli, altri fattori di blocco.
      Sinceramente tanti telefoni “economici” che hanno risoluzioni HD con schermi da 5.5″, li ridurrei tranquillamente a 5″, rendendoli magari più smart. Solo io ho la necessità di usare questi taglieri da affettati” con una mano senza che mi volino per terra?

    • cromie

      sto Massimo Maiorano doveva pur scrivere qualcosa, ed ha scazzato 😉

  • Shane Falco

    Possono fare tutti gli smartphone che vogliono dai 5 pollici in su ma non ne comprerò mai uno…possono mettere anche una batteria da 5000mah ma se soc e sistema son ottimizzati male dura poco lo stesso, la stessa cosa vale anche per la ram e la rom può essere da 64giga ma se va lenta me ne faccio poco i megapixel contano poco un cazz0

    • M-Redstone

      Per fortuna tanti non la pensano come te, altrimenti il Galaxy Note non sarebbe così popolare

  • Gabriele

    bah, quasi tutti quelli che conosco non sanno neanche cosa sia antutu, quindi non so che valore statistico abbiano queste stime

  • Randolph Carter

    Antutu è utilizzato da una porzione non certo rappresentativa dell’utenza smartphone.

  • Stefano Mastrocinque

    Padre perdonali, perchè i comuni mortali non sanno dell’esistenza dei Nexus