iPhone 6 iTunes connesso final

Anche Apple ha avuto il suo Stagefright

Giuseppe Tripodi Una semplice immagine avrebbe potuto fare parecchi danni sui vostri Mac, iPhone e iPad, ma è già tutto risolto.

Circa un anno fa, nel panorama Android si è iniziato a parlare di Stagefright, una falla molto grave del sistema operativo di Google che permetteva di eseguire un malware semplicemente tramite la visualizzazione di un contenuto multimediale. Piccola parentesi: in realtà il nome Stagefright è quello del media player engine di Android affetto dal problema, che poi è passato ad indicare l’exploit stesso.

Nonostante nessuno lo sapesse, per lungo tempo anche i dispositivi Apple sono stati vittima di una falla simile: lo ha scoperto un ricercatore Cisco, Tyler Bohan, che ha dimostrato come un file TIFF (inviato via MMS, email, o messo in una pagina web) potesse nascondere un malware in grado di avviarsi automaticamente. Tra i rischi correlati alla falla c’era il furto delle credenziali conservate su iOS, OS X, tvOS e watchOS, ma anche la possibilità di attaccare da remoto altri dispositivi.

LEGGI ANCHE: Un bug di iOS ha bloccato alcuni account Apple

Ma come avrete notato ne stiamo parlando al passato: questo perché Apple ha già risolto il problema e, per non rischiare alcunché, è sufficiente aver installato le ultime versioni dei sistemi operativi: iOS 9.3.3, El Capitan 10.11.6, tvOS 9.2.2 e watchOS 2.2.2

Via: TheNextWeb