Vodafone Ericsson

Vodafone ed Ericsson campioni europei di velocità in upload: raggiunti i 136 Mbps

Andrea Centorrino

Dopo quella italiana, che a marzo ha tagliato il traguardo degli 1,2 Gbps in download su rete commerciale, la filiale irlandese di Vodafone è riuscita a raggiungere, grazie al lavoro congiunto di Ericsson, i 136 Mbps in upload su rete 4G.

Il traguardo è stato raggiunto grazie alla Uplink Carrier Aggregation, che ha permesso di utilizzare contemporaneamente due bande da 20 MHz utilizzando la modulazione 64 QAM: sebbene ci siano stati picchi di 150 Mbps, la velocità stabile si è ottenuta intorno ai 136.

Per i test, oltre alle tecnologie Ericsson, sono stati impiegati dispositivi dotati di SoC (System-on-a-Chip) Qualcomm Snapdragon 820, dotati di modem X12LTE. Queste le parole del presidente europeo di Qualcomm, Enrico Salvatori:

Qualcomm, Ericsson e Vodafone hanno collaborato per migliorare di gran lunga le velocità in uplink in Europa e questo rappresenta solo un esempio di come Qualcomm continui a guidare l’evoluzione della tecnologia LTE 4G. Adesso i consumatori con un dispositivo mobile su cui è implementato un processore Qualcomm Snapdragon 820 con X12 LTE possono sfruttare migliori tecnologie in uplink per caricare i contenuti dal loro dispositivo mobile fino a tre volte più velocemente, garantendo inoltre maggiori funzionalità per gli utenti.

LEGGI ANCHE: Come Samsung è riuscita a padroneggiare il 5G in movimento

Test del genere non forniscono una reale indicazione sulla messa in campo di tali tecnologie, ma ci permettono di farci un’idea su cosa ci aspetti il futuro. Nel caso in cui il 5G tardasse, dunque, potremo ancora ottenere di più dallo LTE: se gli operatori fornissero qualche in GB extra con le proprie offerte, poi, saremmo sicuri di non “bruciare” tutto in pochi minuti.

Fonte: Mondo3