Pokémon GO guadagni

Pokémon GO guadagna i suoi primi 14 milioni di dollari, ma Apple gongola più di Nintendo

Lorenzo Delli

Le azioni di Nintendo stanno crescendo vertiginosamente e nel frattempo Pokémon GO ha quasi più utenti attivi al giorno di Twitter. Era quindi logico aspettarsi entro breve una prima serie di dati finanziari a riguardo dell’andamento delle vendite degli acquisti in-app presenti all’interno del gioco, ma non ci aspettavamo certo guadagni del genere dopo pochissimi giorni dal lancio al momento limitato a tre nazioni, Stati Uniti, Australia e Nuova Zelanda.

Da quanto riportato da SuperData, una compagnia che si occupa anche di tracciare i guadagni provenienti da supporti digitali, i giocatori di Pokémon GO avrebbero già speso più di 14,04 milioni di dollari in acquisti in-app. Una cifra davvero enorme: pensate che Pokémon Shuffle Mobile, uscito nell’agosto del 2015, è riuscito a totalizzare 14,03 milioni di dollari (quindi meno) durante tutto l’arco della sua esistenza.

LEGGI ANCHE: La nostra recensione di Pokémon GO

A guadagnarci forse più di Nintendo potrebbero però essere Apple e Google; o meglio, solo Apple, e vi spieghiamo in breve il perché. Sia Google che Apple trattengono il 30% dei guadagni provenienti dagli acquisti in-app dei giochi pubblicati su App Store e Play Store.

Apple si sta quindi godendo più di 4 milioni di dollari praticamente senza aver mosso un dito. E perché Google no? Semplice, perché qualche mese fa insieme a Nintendo aveva investito 30 milioni di dollari nel progetto. Lo stesso discorso si può quindi applicare a Nintendo, che al momento deve prima far fronte alle spese ma che è comunque in buona parte ripagata dalla crescita delle azioni. Inutile dirvi che con il lancio in Europa e in Giappone previsto per questa settimana, i guadagni potrebbero più che raddoppiarsi.

Via: AppleInsider
  • Torre

    I soldi che farà Google con i dati del gioco dove li avete lasciati?

    • vincenzo

      Google guadagna molto ma molto meno rispetto ad Apple

      • Marco Lanci

        si ma ragazzi… guadagna meno forse dallo store.. ma per tutto il resto? Ma vi rendete conto che Google sta dominando il mondo digitale da anni con tutti i suoi servizi??

        • Francesco Sgnaolin

          Marco, si limitano agli aspetti superficiali. Il vero guadagno di Google sta in dati, informazioni, statistiche. È sempre stato così. È un impero che sta continuando ad accrescere il proprio dominio, arrivando a sapere sempre più cose su di noi.

          Certo, a livello monetario non sarà il numero uno, ma possiede così tante risorse e progetti “work-in-progress” che se volesse rivolterebbe il mondo come un calzino.

          Insomma… non un scenario meraviglioso, ma tant’è.

        • Razvan Sorin Dudas Cocos

          Contando tutto il resto, Google ha un fatturato e un profitto che sono meno di un terzo di quelli di Apple. Solo il business degli iPhone è più redditizio e profittevole di Google e Microsoft messe insieme.

  • Shane Falco

    Google guadagnerà molto d+ di apple visto che android copre l’80% degli smartphone esistenti nel mondo.

    • Razvan Sorin Dudas Cocos

      Questo non è ancora mai successo, e probabilmente non succederà per un bel po’, considerando che la differenza tra Apple e Google è aumentata invece che diminuire nell’ultimo anno:
      1)http://www.mobileworld.it/2016/01/20/2015-play-store-app-store-download-guadagni-63848/
      2)http://www.mobileworld.it/2016/04/19/play-store-vs-app-store-numero-download-ricavi-76580/

    • eema

      Ma dove vivi? Il play store produce meno guadagni dell’app store nonostante la differenza tra device…
      Perchè dovrebbe cambiare per pokemon go?

    • marco

      l’importante è esserne convinti

  • In realtà, contando la capitalizzazione del titolo, chi ci sta guadagnando più di tutte è Nintendo, e di gran lunga. Lo ha detto Lorenzo stesso al termine del pezzo. E ci mancherebbe altro. Di sicuro è l’ennesimo ceffone in faccia a chi ogni giorno fracassa le gonadi di mezza Internet con la storiella che Nintendo “sta fallendo” (TM), “sta abbandonando le console” (TM), “sta morendo” (TM) e altre cazzate del genere, regolarmente registrate alla Camera di Commercio. Che poi non si capisca cosa gliene torni, è un altro gran bell’interrogativo, a cui non sanno dare risposta nemmeno loro. Di sicuro un hobby improduttivo, visto che hanno sempre e sistematicamente torto, prendendo mazzate più o meno continue oltretutto. Antinintendari… “doomed, since 1889”, TM, ovviamente! 😉

  • Albero Verde

    Ma invece di lasciare guadagnare gli altri perchè non cominciamo a guadagnare un po’ anche noi? http://goo.gl/SBzHgH