Pokémon GO Visori VR

Pokémon GO sarà compatibile con visori VR (prima o poi)

Giuseppe Tripodi

Da qualche giorno le strade di tutte le città del mondo sono invase da Pikachu persone che fissano lo smartphone alla ricerca di Pokémon: è esplosa la Pokémon GO mania che, ancor prima del rilascio ufficiale del gioco, ha fatto salire alle stelle le azioni Nintendo.

Ma siamo solo agli inizi: presto le strade potrebbero riempirsi di persone che indossano il loro visore VR per acchiappare i mostriciattoloi Nintendo. Come fa notare Business Insider, nella schermata delle Impostazioni di Pokémon GO (precisamente su Info su Pokémon GO > Licenze) si legge chiaramente il nome di Google Cardboard (tanto su Android quanto su iOS).

Google Cardboard Pokémon GO

Cosa ci suggerisce questo indizio in bella mostra? Tante cose, in realtà: il fatto che Nintendo abbia necessità di utilizzare il marchio Google Cardboard implica evidentemente che la società permetterà di giocare Pokémon GO tramite visori per la realtà virtuale. Il come è un po’ più complicato.

LEGGI ANCHE: La guida definitiva a Pokémon GO

Google Cardboard, edizione I/O 2012. Foto di Business Insider
Google Cardboard, edizione I/O 2012. Foto di Business Insider

La versione più recente di Google Cardboard (dato agli sviluppatori durante il Google I/O 2016) non presenta alcun foro per la fotocamera; inoltre, per la natura stessa del visore e del gioco, è piuttosto difficile immaginare come possa essere catturare pokémon (nonché combattere, utilizzare oggetti e così via…) interagendo con un solo tasto.

È quindi possibile che Nintendo si lanci nella creazione di un suo visore con qualche sorta di controller? Magari cogliendo la palla al balzo di DayDream e il progetto di Google per stabilire uno standard per i visori?

Niantic non ha ancora fornito alcuna dichiarazione ufficiale e forse stiamo navigando un po’ troppo con la fantasia, ma siamo sicuri che si tratterebbe davvero di un bel gadget per tutti gli appassionati di Pokémon (non molto più imbarazzante del braccialetto con la pokéball!)

Fonte: Business Insider