Fastweb si augura che FreeMobile sarà alla sua altezza

Giuseppe Tripodi

Qualche giorno fa abbiamo comunicato che Iliad, la società francese dietro l’operatore Free Mobile, ha concluso le trattative con Hutchinson e Vimpelcom (aziende dietro H3G e Wind): qualora la Commissione Europea approvasse la joint venture tra queste ultime, Free Mobile sarà il quarto operatore infrastrutturato in Italia.

Al banco delle trattative c’era anche Swisscom, compagnia dietro Fastweb, interessata all’acquisto degli asset di cui 3 Italia e Wind si dovranno liberare per rispettare le normative sul libero mercato. Tuttavia, come già specificato, la francese Iliad ha avuto la meglio, eliminando la possibilità di vedere un Fastweb Mobile con la propria infrastruttura reti.

LEGGI ANCHE: Free Mobile sarà il quarto operatore italiano (Commissione Europea permettendo)

A tal proposito, Fastweb ha rosicato pubblicato un comunicato stampa in cui comunica che il proprio progetto era stato ritenuto idoneo dalla Commissoine Europea e si augura che la proposta di Iliad sia altrettanto valida. Lo trovate di seguito:

Comunicato Fastweb 

Milano, 5 luglio 2016 – Fastweb ha appreso oggi della firma dell’accordo tra Iliad e Hutchinson e Vimpelcom per l’acquisizione delle attività che compongono i rimedi per ottenere il via libera alla fusione di Wind e H3G. Negli scorsi mesi Fastweb ha lavorato al proprio piano per realizzare, con gli attivi oggetto di cessione, il quarto operatore mobile interamente infrastrutturato. Il progetto di Fastweb, che è stato ritenuto idoneo dalla Commissione Europea per salvaguardare la competizione del mercato mobile italiano, prevede la copertura del cento per cento dell’Italia con tecnologie 4G e 5G ready, basandosi sulla capillare diffusione della fibra ottica di Fastweb. Fastweb ritiene tale piano idoneo a promuovere la concorrenza e la crescita digitale del Paese, assicurando importanti investimenti, come ha sempre realizzato dalla sua nascita. Ci auguriamo che la proposta di Iliad garantisca le stesse prospettive di investimenti e sviluppo e chiediamo che sia sottoposto alla consultazione del mercato da parte della Commissione.

Via: Mondo3Fonte: Fastweb