Memory card USF Samsung

Le prime memory card UFS di Samsung sono molto più veloci di tutto quel che avete mai visto

Giuseppe Tripodi La versione da 256 GB scrive tre volte più velocemente di qualsiasi microSD abbiate mai visto.

Potete essere pro o contro la memoria espandibile sugli smartphone, ma di sicuro non dispiacerà a nessuno scoprire l’incredibile velocità delle nuove memory card di Samsung. L’azienda coreana, infatti, ha presentato le prime schede di memoria basate sullo standard UFS (Universal Flash Storage), la cui versione da 256 GB vanta velocità di lettura simili a quelle delle SSD.

Parliamo di velocità di una velocità di lettura sequenziale di 530 MB/s, ossia circa mezzo GB al secondo: una cifra cinque volte superiore a quella delle migliori microSD in commercio attualmente. La velocità di scrittura sequenziale è di 170 MB/s, ossia quasi il triplo più veloce delle attuali microSD.

LEGGI ANCHE: Come Samsung è riuscita a padroneggiare il 5G in movimento

Ancor più rilevante, questa scheda di Samsung raggiunge picchi di 40.000 IOPS (Input/Output Operation Per Second) in lettura casuale, ossia 20 volte superiore ad una classica microSD (che si ferma a circa 1.800 IOPS). Per quanto riguarda la scrittura casuale, la memory card UFS di Samsung raggiunge la velocità di 35.000 IOPS: si tratta di un valore altissimo, 350 volte superiore allo standard delle attuali memorie espandibili a cui siamo abituati.

A scanso di equivoci, però, c’è da specificare una cosa: nonostante le ricordino molto, queste schede di memoria non sono microSD (e il design con le due spunte sottolinea il fatto che queste non possano essere al posto delle microSD). Per questo motivo ci vorrà ancora un po’ di tempo prima che tutti produttori di smartphone adottino questo nuovo standard di memorie espandibili, ma l’attesissimo Galaxy Note 7 potrebbe essere il primo dispositivo a supportare queste schede di memoria.

Via: Engadget
  • Pol Pastrello

    Prezzo? Bisognerà donare un rene oppure hanno dei costi contenuti?
    Alcuni produttori giustificavano la rimozione dello slot microSD per la scarsa velocità e qualità delle memorie rimovibili ma queste nuove UFS tolgono ogni scusa ai produttori di smartphone

    • Certo non costeranno poco inizialmente. Per quanto riguarda il discorso dello slot microSD, la velocita’ era solo uno dei punti a sfavore, rimangono l’affidabilita’ (da verificare) e il fatto che comunque il sistema operativo non e’ fatto per risiedere meta’ sulla memoria interna e meta’ sulla scheda SD. Lo sarebbe da MM in poi, peccato che Samsung stessa abbia disabilitato la funzione Flex Storage.
      Quindi diciamo sono d’accordo con te se:
      – queste SD si dimostreranno anche come affidabilita’ al pari delle memorie interne
      – i produttori la smetteranno di disabilitare Flex Storage nelle loro personalizzazioni (non e’ solo Samsung a farlo).

      • GattoMorbido

        E io aggiungo che se avessi un sistema serio di backup potrei finalmente fare dei salvataggi sulla memoria esterna di Titanium. Potrei fare a meno della memoria in toto: avere spazio extra non mi serve ad altro.

  • Arara

    35.000 IOPS in scrittura: could this be love?

  • Pantheon

    Ecco con queste torna ad avere un senso lo slot per la memoria espandibile negli smartphone… Certo se allo stesso prezzo uno si prende una Micro sd da 200 giga contro una ufs da 32 ciao xD

    • mikeb90

      vabè quando uscirono gli SSD commercali, nel lontano 2008-2009, costavan un rene per 128 giga… basta fare in modo che i prezzi scendano e tutti sarem più contenti. Ecco a cosa servono i top di gamma, a spingere la ricerca e sviluppo 😀