Pokémon GO, tra pokéstop “religiosi” e catture divertenti e senza senso (foto)

Lorenzo Delli

Da ieri mattina è esplosa una vera e propria Pokémon GO mania. Avrete letto in ogni dove del lancio del gioco: si trattava in realtà di un rollout geografico che non coinvolgeva l’Italia, ma grazie all’apk, e grazie ad un espediente dedicato agli utenti iOS, è già possibile giocarci sui propri dispositivi. Tra l’altro proprio in queste ore il gioco è stato lanciato ufficialmente negli Stati Uniti, quindi l’ondata di immagini, articoli e approfondimenti a riguardo non andrà certo a diminuire.

Sta di fatto che con il diffondersi del gioco si sono diffuse sui vari social network, e anche sulle pagine social dei nostri portali, un sacco di simpaticissime immagini relative sia ai pokéstop sparsi per l’Italia, sia relative alle più buffe catture finora realizzate. Ne abbiamo raccolte alcune nelle gallerie che trovate qui di seguito.

LEGGI ANCHE: Scarica l’apk di Pokémon GO | Come installare Pokémon GO su iOS

Pokéstop… religiosi!

In Italia non potevano certo mancare pokéstop a tema religioso. C’è chi ne ha trovati alcuni dedicati alle chiese, agli altarini, e alcuni dedicati addirittura a Padre Pio e alla Madonna.

Le catture più buffe

È inutile nasconderlo: per la maggior parte di noi la prima sessione di gioco di Pokémon GO è avvenuta direttamente sul “trono“. L’apk infatti è uscito ieri mattina presto, e i primi test sono stati effettuati in quel sacro luogo in cui tutti ci rechiamo prima di lasciare la nostra magione.

Non mancano quindi immagini di catture di pokémon direttamente sul trono, ma anche catture durante la colazione con la nonna che squadra con sguardo interrogativo il nipote, Magikarp che spuntano in ogni dove (anche in padella), piccioni che si interpongono tra noi e la cattura del pokémon di turno e così via.