Thomas Ross Apple risarcimento

Un tale vuole 10 miliardi da Apple, che ha rubato “l’essenza” dell’iPhone

Giuseppe Tripodi

Nel 1992 Thomas Ross ha avuto un’idea geniale: un dispositivo con display touchscreen su cui è possibile “leggere libri e articoli, guardare immagini o presentazioni video, ascoltare musica” e tanto altro. Lo aveva chiamato ERD, ossia Electronic Reading Device. Ha quindi disegnato i suoi bozzetti e provato a depositare il brevetto, ma non ha mai realizzato effettivamente il prodotto.

Inoltre, Ross non ha mai pagato le spese necessarie per il deposito del brevetto e nel 1995 l’US Patent and Trademark Office (USPTO) ha dichiarato il documento abandoned.

LEGGI ANCHE: Un patent troll ha denunciato Apple perché l’iPhone può telefonare e inviare email

Adesso, nonostante non sia in possesso di alcun brevetto e non abbia mai realizzato il suddetto dispositivo, Ross vuole 10 miliardi di dollari da Apple, accusata di aver rubato l’essenza del suo ERD. Il legale di Ross nel 2015 ha già richiesto ad Apple la sospensione della vendita degli iPhone ma – sorpresa, sorpresa! – questo non è avvenuto. Essendo in possesso solo degli schizzi originali, Ross sta provando ad appellarsi alla legge sul copyright per vincere la causa.

Normalmente evitiamo di esporci troppo, ma questa volta abbiamo uno strano presentimento che ci assicura che potrete continuare a comprare iPhone senza preoccuparvi troppo di Thomas Ross.

Via: CNETFonte: TheGuardian