Samsung-Galaxy-S6-collection-final

La richiesta di display AMOLED continua a crescere

Giuseppe Tripodi

Come i più attenti ricorderanno, a marzo abbiamo annunciato che i display AMOLED adesso costano meno degli LCD: questa inversione di tendenza ha contribuito alla richiesta di questo tipo di schermi, sempre più adottati dai produttori di smartphone di tutto il mondo.

Secondo le stime, entro il 2019 Samsung Display spedirà 560 milioni di pannelli AMOLED, ossia il 114% in più rispetto alle cifre registrate lo scorso anno. Samsung è uno dei principali produttori di display, affiancato da altri grandi nomi quali Japan Display e Sharp.

LEGGI ANCHE: Apple potrebbe lanciare un iPhone con display OLED nel 2017

Ricordiamo che secondo diverse indiscrezioni l’iPhone che verrà lanciato nel 2017 adotterà proprio un display OLED; Apple acquisterà buona parte degli schermi proprio da Samsung Display: secondo le stime, la società coreana venderà alla mela 40 milioni di display il prossimo anno, per poi passare a 80 milioni nel 2018 e 120 milioni nel 2019.

Via: PhoneArena
  • PasquAle

    Sono fermo all’AMOLED del Galaxy Note 3 che già era un ottimo display, eppure passando al Quantum IPS di LG G4 ammetto che personalmente gradisco più gli IPS!
    Gli amoled, da sempre, sparano i colori; si dice che negli ultimi top di gamma di Samsung questo eccesso di saturazione sia meglio calibrato…lo spero perché di fatto rispetto agli IPS hanno il non poco vantaggio del dispendio energetico!!
    P.S. curioso di vedere il Note 7

    • Andrea Saba

      Avuto S1, S2, Note3 e ora Z3 con il suo bel LCD triluminos, concordo riguardo i colori, li preferisco più naturali, anche se l’ effetto esplosivo degli amoled fa dire “wow!” a tutti me compreso, inoltre mi mancano un pò i neri assoluiti ma ci arriveremo, più che altro spero che aziende come Sony e htc ci mettano del loro per calibrare bene i colori e non far sembrare il rosso arancione come sugli S7…
      Vedremo, l’ importante è che un display sia luminoso, leggibile, affidabile che non stampi l’ immagine; partendo da questi presupposti che sia LCD o OLED l’ importanti è che possa essere settato per i colori e che essi offrano ampio spettro di riproduzione cromatica.

      • PasquAle

        Ti dirò, so benissimo che l’utente medio apprezza più un amoled per il suddetto effetto “wow” dei colori ma lavorando, a mio modo, nel mondo delle immagini digitali (Architetto-> render, photoshop, stampe da plotter, ecc) non posso che innervosirmi nel vedere tre differenti colori tra monitor pc, monitor smartphone e stampa su carta, roba da ammattire per capire dove sta la “verità”!
        E mi fa “tristezza” vedere come anche i produttori di IPS (compreso il mio G4) si siano piegati a questa tendenza saturando i colori anche sui loro prodotti! A questo punto, come dici tu, l’unica cosa sensata è dare la possibilità all’utente di settare il pannello in modo “personale”, secondo i propri canoni! Samsung, timidamente, inserisce dei preset ma che sinceramente sono ben lontani dal voler riprodurre colori più naturali; l’unica cosa mi viene in mente è la custom ROM CyanogenMod che nelle impostazioni del display ha introdotto il “LiveDisplay” potendo calibrare l’RGB, cosa gradita e utile soprattutto sul mio Nexus 7 2013 che eccede sui toni freddi!

        • Andrea Saba

          Capisco perfettamente quello che intendi, anche io ho dovuto fare scelte precise non tanto prima quando facevo ingegneria meccanica ma ora che ho iniziato product design allo IED, per fotografia e photoshop oltre che ai render bisogna avere almeno un sRGB come riproduzione cromatica ,infatti intrecciando tutte le varie esigenze ho dovuto prendere un msi gs60 pro dato che è certificato per quello satandard nel display e ha potenza di processore per 3DS max, ora vediamo come andranno le direzioni dei display dei portatili visto che il nuovo alienware13 sta facendo da “beta tester per i pannelli OLED. Per il telefono è più un capriccio quello che ho, perché diciamo che non ci lavorerò prevalentemente anche se quelle poche volte farà comodo, infatti la mia scelta ricade su htc10 come successore dello Z3..
          Purtroppo comanda la massa non la nicchia con le proprie esigenze

    • io sono nappo

      sei andato a prendere proprio uno degli ips più sparati….
      i colori del g4 non sono affatto “da ips” ma sono molto più saturi del normale e si avvicinano di tanto a quelli degli amoled di nuova generazione, l’unica differenza è che su questi ultimi c’è una luminosità e visibilità sotto al sole superiore ed un nero spento.

      • PasquAle

        leggi il mio commento ad Andrea…

      • PasquAle

        lo sai come ho risolto il “problema”? avendo permessi di root, ho installato Kernel Adiutor principalmente per downclockare la cpu e risparmiare un po’ di batteria (le performance non ne risentono troppo a mio giudizio) e ho scoperto che questa app mi consente, nell’apposito menù Schermo, di agire sui valori RGB, Saturazione, Contrasto e addirittura scala di grigi!
        Però stiamo parlando pur sempre di una mod, non di una possibilità concessa dal produttore…purtroppo!

        • io sono nappo

          non ho capito hai dovuto fare tutta sta muina per apprezzare meglio lo schermo di g4? mah, vabbè se preferisci colori più naturali preferenze tue, nessuno le mette in dubbio.

          • PasquAle

            Non ho fatto tutta sta muina per apprezzare meglio lo schermo del G4, alla fine non ci lavoro con lo smartphone, ma è stata (per me) una piacevole scoperta quella di poter agire sui parametri del display tramite questa app, ovviamente all’occorrenza quando ho bisogno di fare dei confronti “professionali” prima della stampa, se fosse solo per mostrare una foto agli amici andrebbe già bene così com’è col suo effetto “wow” (tanto che ne capiscono di colori gli amici?) XD