Verifica in due passaggi google final

Google facilita la verifica in due passaggi su Android e iOS

Giuseppe Tripodi

Tutti i fan della sicurezza adesso hanno una ragione in più per adottare l’ottima verifica in due passaggi di Google: BigG ha infatti annunciato un importante aggiornamento per il suo sistema di autenticazione, che non richiede più l’inserimento di un codice o l’installazione di un’app di terze parti (Google Authenticator).

Tutto quel che dovrete fare adesso è cliccare Sì un popup che apparirà sul vostro smartphone, chiedendo conferma che stiate effettivamente provando ad accedere al vostro account.

LEGGI ANCHE: Entro il 2017, tutte le app iOS dovranno usare una connessione HTTPS

È possibile abilitare questo nuovo metodo di autenticazione aprendo le impostazioni del vostro profilo Google, andando su Accesso e sicurezza > Verifica in due passaggi e abilitando la voce Messaggio di Google.

Per utilizzare questa funzione su Android è sufficiente avere l’ultima versione di Play Services, mentre su iOS servirà aver installato l’app Google.

Google verifica due passaggi screenshot

Via: PhoneArenaFonte: Google
  • Da notare che, se è impostata una protezione al blocco dello schermo (sequenza, PIN, password e forse anche lettore d’impronte), il sistema blocca lo schermo e lo fa risbloccare per essere sicuro che tu sia il proprietario del telefono.

    Ottima implementazione.