Oyster SF jolla sailfish phone

C’è un nuovo smartphone con Sailfish OS

Giuseppe Tripodi Riuscirà la partnership con nuove aziende a salvare il sistema operativo di Jolla?

Periodicamente torniamo a parlare di Jolla e del suo Sailfish OS: di recente la società ha lanciato uno smartphone per i soli membri della community e, durante il MWC, Intex aveva mostrato il suo Aqua Fish con il sistema operativo dell’azienda.

Tuttavia, Jolla non è riuscita a soddisfare le numerose richieste degli utenti che avevano finanziando il suo tablet su Indiegogo, ripiegando su rimborsi dell’ultimo minuto che certamente non hanno fatto una buona pubblicità all’azienda.

LEGGI ANCHE: La Russia lavora sul suo OS mobile basato su Sailfish OS, per liberarsi di Android e iOS

Proprio per questo motivo, Jolla sta puntando a partnership con altre aziende che adottano il suo sistema operativo: questo è il caso di Plural, società russa che alla fine dell’estate lancerà il suo Oyster SF, smartphone con caratteristiche tecniche discrete e, ovviamente, Sailfish OS. Di seguito le specifiche del dispositivo:

  • Schermo: 5” IPS
  • CPU: MediaTek MT6753 a, octa-core a 1,3 GHz
  • RAM: 2 GB
  • Memoria interna: 16 GB espandibile (con microSD fino a 32 GB)
  • Fotocamera posteriore: 13 megapixel con flash e autofocus
  • Fotocamera frontale: 5 megapixel
  • Connettività: LTE Cat. 4
  • Batteria: 3.000 mAh
  • Dimensioni: 141 x 71,5 x 9 millimetri
  • Peso: 140 grammi
  • OS: Sailfish OS

Non possiamo prevedere se questo e futuri smartphone realizzati da altre aziende riusciranno a risollevare le sorti di Jolla, ma siamo curiosi di scoprire come (e se) si evolverà questo sistema operativo.

Via: TheVergeFonte: Helpix