Motion Stills Google Live Photos 1

Google ha trovato il miglior modo di usare le Live Photos di iPhone (foto)

Giuseppe Tripodi

Le Live Photos di iPhone 6s e successivi si sono ritagliate una fetta di appassionati che apprezzano particolarmente le foto in movimento: tuttavia, è Google ad aver trovato il miglior modo di sfruttare questa tecnologia. BigG ha infatti pubblicato una nuova app esclusiva per iOS chiamata Motion Stills, che rielabora le Live Photos e le trasforma in splendide GIF da condividere.

Tuttavia, il punto forte del software non è la conversione in sé, quanto gli algoritmi di stabilizzazione video, che permettono di mantenere fermo il background per far muovere solo gli elementi salienti dell’immagine.

Una Live Photo prima e dopo la stabilizzazione con Motion Stills
Una Live Photo prima e dopo la stabilizzazione con Motion Stills

Come potete vedere da voi nell’immagine qui sopra e dalla galleria in fondo, la differenza è davvero notevole: se siete curiosi sul funzionamento dell’algoritmo, potete leggere tutti i dettagli tecnici del caso sul blog di Google in fonte.

LEGGI ANCHE: Gboard porta Google dentro una tastiera (per iOS)

Motion Stills è disponibile su App Store dal badge qui sotto, potete già scaricarlo e far sapere cosa ne pensate: in base ai feedback ricevuti, BigG potrebbe valutare l’integrazione di un prodotto simile in Google Foto, per la gioia di tutti gli utenti.

App Store badge

Fonte: Google
  • a’ndre ‘ci

    “le trasforma in splendide GIF da condividere.”
    ma dai xD
    cmq si vede bene la tecnica usata per “renderle ferme” in quella in campagna.. taglia i bordi…
    si guardi la staccionata a destra

    • Simoubuntu

      È l’unico modo per stabilizzare un video già girato!
      L’app non può mica inventarsi quello che non compare nell’inquadratura! 😀

      • a’ndre ‘ci

        si, non è “stabilizzazione” nel vero senso della parola xD

    • peppeuz

      Sicuramente taglia i bordi, ma non credo sia solo quello…

      • a’ndre ‘ci

        eh si invece… o taglia o inventa (e di solito viene fuori un bello schifo, a meno che ti inventi un “pattern” tipo prato o cielo….